in

Stellantis: il Windsor Assembly Plant riapre dopo 3 settimane di interruzione

Lo stabilimento di assemblaggio di Stellantis a Windsor è stato riaperto dopo essere stato chiuso per gran parte di febbraio

FCA stabilimento Windsor

Lo stabilimento di assemblaggio di Stellantis a Windsor è stato riaperto nelle scorse ore dopo essere stato chiuso per gran parte di febbraio a causa di una carenza globale di semiconduttori. La fabbrica di minivan in cui viene prodotto anche Chrysler Pacifica è stata chiusa l’8 febbraio, con conseguenti licenziamenti temporanei per i lavoratori. Nello stabilimento lavorano circa 4.700 persone.

Lo stabilimento di assemblaggio di Stellantis a Windsor è stato riaperto dopo essere stato chiuso per gran parte di febbraio

Un portavoce del gruppo Stellantis ha confermato che lo stabilimento riaprirà i battenti come previsto questa mattina. Diverse case automobilistiche hanno dovuto interrompere o rallentare la produzione a causa della mancanza di fornitura di semiconduttori, utilizzati nell’elettronica dei veicoli.

Così come a Windsor anche in Europa numerosi stabilimenti del gruppo Stellantis hanno dovuto fermare la produzione per diversi giorni come ad esempio a Saragozza o Melfi.

Si spera naturalmente che a partire dai prossimi giorni la situazione possa tornare alla normalità in maniera da evitare ritardi nella produzione che potrebbero costare cari alle case automobilistiche ed in primis a Stellantis.

Ti potrebbe interessare: Stellantis avverte che i lavoratori non saranno pagati se il blocco a Windsor ferma la produzione

Stellantis
Lo stabilimento di assemblaggio di Stellantis a Windsor è stato riaperto dopo essere stato chiuso per gran parte di febbraio

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler Windsor: Il Ministero del Lavoro Canadese indaga su presunti casi di COVID-19

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento