in ,

Pirata chi si consegna poco dopo l’incidente

Per la Cassazione, gli automobilisti che si pentono hanno comunque commesso il reato di omissione di soccorso

pirata strada

Pirata chi si consegna poco dopo l’incidente. Per la Cassazione, gli automobilisti che si pentono hanno comunque commesso il reato di omissione di soccorso: sentenza numero 3488 del 2021, quarta sezione penale. Irrilevante la scelta del conducente di presentarsi, dopo il sinistro che aveva visto anche il ferimento di una persona, negli uffici del comando di Polizia. Ha comunque gli obblighi imposti dal Codice della strada: fermarsi, chiamare i soccorsi e aspettare. Comunque, è un pirata della strada: è fuggito dopo l’incidente: reato di omissione di soccorso.

Pirata chi si consegna poco dopo l’incidente: non conta

Per il guidatore, una sconfitta dietro l’altra. In primo grado, ma anche in secondo grado:  la Corte di Appello di Milano ha confermato la sentenza che ha condannato l’uomo alla pena di 9 mesi di reclusione. E alla sospensione della patente per anni 1 e mesi 7, per il reato indicato dall’articolo 189, commi 6 e 7, del Codice della Strada: non ottemperava all’obbligo di fermarsi e di prestare assistenza alla persona ferita nell’estate 2013.

L’imputato si è recato presso il comando della Polizia: ha reso spontanee dichiarazioni in ordine alla dinamica del sinistro. Non conta niente. Oltretutto, l’immediata fermata avrebbe consentito l’intervento delle forze dell’ordine sul posto ed una serie di rilievi e accertamenti funzionali a una più precisa ricostruzione del sinistro. La finalità della norma è anche quella di rendere possibile l’accertamento immediato delle modalità e circostanze dell’incidente.

Così, la Cassazione rigetta il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali: un’altra spesa fortissima per l’uomo. Com’è giusto che sia: bisogna sempre fermarsi. E dare soccorso: basta una telefonata con smartphone, nulla più.

Il problema dello stato alterato dopo il sinistro

Oltretutto, chi si ferma subito può subire l’alcoltest e il drogatest: una prova corretta. Invece, chi scappa e si presenta dopo, potrebbe subire il test dopo che le sostanze in corpo sono scomparse. O comunque in condizioni fisiche migliori rispetto al momento dell’incidente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento