in

Fiat Chrysler offre da oggi auto in abbonamento in Brasile

Parte oggi Flua! il nuovo servizio di noleggio a lungo termine di auto di Fiat Chrysler in Brasile

Flua!
Flua!

Fiat Chrysler ha annunciato a dicembre la creazione della sua società di mobilità, Flua! in Brasile. Questo venerdì 15 gennaio, ha inizio l’attività della nuova società che inizia a offrire il noleggio di pacchetti di abbonamento di auto a chilometro zero – una pietra miliare che il capo delle operazioni di Flua!, Fábio Siracusa, ha così spiegato: “Il 2021 inizia oggi per noi”, ha detto in un’intervista.

Parte oggi Flua! il nuovo servizio di noleggio a lungo termine di auto di Fiat Chrysler in Brasile

Il modello è semplice e molto simile a quanto già offerto da altre aziende: il consumatore paga un canone mensile per possedere l’auto e liberarsi da grattacapi e costi come manutenzione, assicurazione, documentazione e tasse. I pacchetti sono per 12, 24 e 36 mesi.

Nella filiale di FCA, i prezzi partono da 1.350 R $ al mese per l’utilizzo di un Argo 1.0 per tre anni. L’azienda afferma che il suo prodotto è il più completo sul mercato per offrire un’applicazione dove il cliente fa le sue richieste.

È questo che differenzia la nuova società dal resto della concorrenza, insieme alla possibilità di aggiungere opzioni al veicolo, secondo il dirigente.  “Il nostro prezzo è ben allineato al mercato. Non è il più economico, ma non è il più costoso ”, ha detto Siracusa.

L’idea di Flua! non è per inseguire qualcuno che ha già una macchina ed è soddisfatto del modello tradizionale, anche perché le sue sorelle maggiori – Fiat e Jeep – riempiono già questo spazio nel mercato.

Gli abbonati alla nuova filiale di FCA sono persone a cui piace provare cose nuove e generalmente non possiedono un’auto. Prima del lancio di oggi, l’azienda ha mappato cinque personaggi – personaggi immaginari creati per rappresentare tipi di consumatori – tutti accomunati dal fatto di non voler possedere un’auto.

Siracusa chiarisce che “l’idea di questo prodotto non è quella di convincere il cliente a migrare dal modello tradizionale al modello in abbonamento”. Flua! capisce che si tratta di clienti diversi e l’azienda ha gli occhi puntati sul “nuovo consumatore”.

Questo nuovo cliente esiste già e, secondo l’azienda, vede l’auto come un servizio. Da qui la fiducia nel creare un’azienda focalizzata sull’abbonamento. Il mercato è ancora piccolo in Brasile, ma era chiaro che FCA avrebbe visto un’opportunità per cavalcare anche questo nuovo segmento.

Ti potrebbe interessare: FCA ha annunciato oggi il lancio di Flua in Brasile

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento