in ,

Lo Stato incassa 4.300 euro ad auto incentivata

Gli ecobonus si confermano un affare per tutti

ecobonus

Lo Stato incassa 4.300 euro ad auto incentivata. Gli ecobonus si confermano un affare per tutti. Il calcolo l’ha detto l’Anfia. Dopo gli incentivi dell’estate 2020, il gettito fiscale (IVA, bollo, IPT) derivante dall’acquisto delle auto incentivate ha interamente ripagato la misura in poco più di un mese. Ha generato un surplus per le casse dello Stato. Si presumono entrate medie per autovettura incentivata di circa 4.325 euro.

Lo Stato incassa 4.300 euro ad auto incentivata: quali vantaggi

Non solo quel denaro. Ci sono altri vantaggi dei bonus auto.

  • C’è stata una spinta fondamentale al mercato dopo i mesi di lockdown. Facendo segnare, a partire da settembre, percentuali importanti di vendita delle auto ad alimentazione alternativa, spiega l’Anfia. Quei mezzi hanno rappresentato rispettivamente il 35%, il 38% e il 40% del mercato.
  • La metà dello stanziamento ha supportato il rinnovo del parco, favorendo le rottamazioni (a settembre sono state il +47,4% in più dello scorso anno).
  • S’è avuto un impulso alla ripartenza della produzione di costruttori e componentisti.
  • I bonus hanno orientato i consumatori nello scegliere versioni più ecologiche, le cui vendite hanno sostenuto l’attività produttiva negli stabilimenti italiani, con benefici per la manodopera occupata, chiosa l’Anfia.

Meno incidenti e Rca con gli incentivi auto

Impagabili i risparmi in termini di emissioni inquinanti: via dalla circolazione l’auto vecchia, insicura e sporca, e dentro l’auto nuova, sicura e pulita. Così, calano gli incidenti e anche i costi a carico delle assicurazioni. E di riflesso i prezzi Rc auto.

Ora, per le auto sono previsti fondi pari a circa 420 milioni, fino a giugno 2021. Si riprende lo schema del decreto Agosto alzando, per le auto non elettrificate, la soglia emissiva massima prevista in estate (110 g/km) con il fattore di conversione medio (circa 21%) stabilito dal JRC per l’omologazione delle nuove auto con ciclo WLTP, in vigore dal 1°gennaio 2021, fissandola a 135 g/km di CO2. Sarebbe meglio rendere la misura strutturale, con durate pluriennale.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento