in ,

Se cade il Governo, che fine fanno ecoincentivi auto 2021 e bonus?

Qualora l’Esecutivo dovesse andare ko, vediamo le conseguenze

bonus

Se cade il Governo, che fine fanno ecoincentivi auto 2021 e bonus? Qualora l’Esecutivo dovesse andare ko, vediamo le possibili conseguenze. Infatti, in una conferenza stampa alla Camera cominciata alle 18.20, il premier Matteo Renzi ha annunciato le dimissioni delle ministre Teresa Bellanova, Elena Bonetti e del sottosegretario Ivan Scalfarotto. Il ciao di Italia viva di Renzi al Governo M5S-Pd. Questo atto apre la crisi di Governo.

Ecoincentivi auto 2021: quale futuro

Grazie alla legge Bilancio 2021, gli ecobonus tradizionali per le auto dovrebbero restare intatti. Ecobonus statali per l’acquisto di auto nuove con emissioni di CO2 fino a 135 g/km. Sono 420 milioni di euro. Di cui: 370 per le vetture e 50 per i veicoli commerciali.

Sono bonus splendidi, facili, lineari. Si va in concessionaria, che entra in una piattaforma per prenotare il gettone, e il gioco è fatto. Nessuna attesa, niente decreti successivi, zero burocrazia.

Tutto resta così com’è, con qualsiasi Governo. La legge c’è, la procedura anche, la piattaforma al ministero dello Sviluppo economico pure.

Contributo auto elettriche 2021: in bilico?

Invece, barcolla il contributo sulle elettriche da febbraio 2021. Sgravio del 40% all’acquisto di elettriche con prezzo di listino fino a 30.000 euro (più Iva) per redditi Isee familiari inferiori a 30.000 euro.

Perché barcolla? Perché è uno dei tanti bonus bizzarri: serve altra burocrazia elefantiaca. Cose non da nazione moderna. Entro il 31 gennaio 2021, il ministro dello Sviluppo economico (di concerto con il ministro dell’Economia) deve per forza emanare il decreto con le modalità e i termini per l’erogazione del contributo anche ai fini del rispetto del limite di spesa: 20 milioni di euro. Senza decreto, niente contributo auto elettriche.

Mini bonus a pioggia: che caos

Ma ora ci sono anche tutti i micro bonus per decine di settori. Su tutti, il bonus rubinetto. Che non sono attivi. La legge c’è. Non c’è il decreto attuativo richiesto dalla legge Bilancio 2021. Il decreto lo fanno i ministri. Se il Governo non c’è, non ci sono né i ministri né i decreti. Una bella confusione. Chissà dire quale futuro per questa cascata di bonus?

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento