in

Fiat Chrysler Automobiles annuncia un importante investimento per lo stabilimento di Warren

La produzione di alcuni pick-up Ram verrà spostata nello stabilimento di Warren da quello messicano

Fiat Chrysler Automobiles investimento Warren

Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato nelle scorse ore un’importante mossa che riguarda il mercato statunitense. Il gruppo automobilistico italo-americano di Sergio Marchionne ha deciso che spostarà la produzione dei pick-up Ram dal Messico al Michigan a partire dal 2020. Ciò può essere considerata una strategia per ridurre il rischio che il presidente Donald Trump allontani gli Stati Uniti dall’Accordo di libero scambio nordamericano.

FCA ha confermato che questa mossa porterà 2500 nuovi posti di lavoro nella fabbrica di Warren, nel Michigan, e inoltre verrà effettuato un investimento nella struttura pari a 1 miliardo di dollari. Lo stabilimento messicano, invece, verrà utilizzato in futuro per la produzione di veicoli commerciali che saranno successivamente venduti nei mercati globali principali dato che il Messico ha accordi di libero scambio con numerosi Paesi.

Fiat Chrysler Automobiles investimento Warren

Ram: Fiat Chrysler Automobiles effettuerà un investimento nella fabbrica del Michigan

La notizia è arrivata nelle ultime ore con poca sorpresa dato che già un anno fa Sergio Marchionne aveva ipotizzato una simile cosa. Se gli Stati Uniti uscissero dalla NAFTA, ciò potrebbe provocare un danno enorme alla produzione di Fiat Chrysler Automobiles.

Così facendo ogni veicolo prodotto in Messico e venduto negli Stati Uniti vedrebbe il pagamento di un dazio del 25%. Basti pensare che circa il 90% dei pick-up Ram, prodotti in Messico, vengono venduti negli USA e in Canada.