in ,

Regioni italiane senza bollo auto elettriche: perdita di 7 miliardi

Cosa accadrebbe senza la tassa di proprietà per l’esenzione delle elettriche

bollo

Regioni italiane senza bollo auto elettriche: perdita enorme. Cosa accadrebbe senza la tassa di proprietà per l’esenzione delle elettriche. Sappiamo che l’auto elettrica non paga la tassa regionale: per 5 anni. Dipende dalla Regione, ma di solito è così. Oggi, con tutte le auto sporche a benzina e diesel, le Regioni fanno affari d’oro. Domani, con tutte le elettriche pulite, come faranno gli enti locali, coi loro costi enormi, le spese politiche, l’apparato burocratico-amministrativo, le consulenze? Mancheranno 7 miliardi annui.

Regioni italiane senza bollo auto elettriche: incasso nel 2019

Anche nel 2019 il settore automotive genera un gettito fiscale decisamente elevato, confermandosi a 76,3 miliardi di euro (dati Anfia). L’utilizzo pesa maggiormente sul totale delle entrate tributarie derivanti dal settore, di cui rappresenta il 78,5% superando i 60 miliardi di euro (-0,2% rispetto al 2018). Secondo: acquisto (versamento Iva e Ipt), pari al 12,6% del totale, per un ammontare di 9,63 miliardi di euro. Ed eccoci al bollo auto: terzo, l gettito derivante dal possesso detiene una quota sul totale dell’8,8% e vale quasi 7 miliardi. Per la precisione 6,75 miliardi (-0,7% rispetto al 2018).

Rivoluzione elettrica: niente accise né bollo auto

Pertanto, con la rivoluzione elettrica, l’arrivo delle auto pulite che soppiantano le sporche, le endotermiche, ossia le benzina e diesel, lo Stato non incassa accise e Iva. Ossia tasse e imposta sulle tasse. Mentre le Regioni non incassano il bollo.

Si dirà. Il bollo non viene incassato per 5 anni, poi si paga. Sì, ma l’elettrica quanto dura? Davvero un utente a tiene per più di 5 anni?

A margine, ClubAlfa segnala anche la perdita di un doppio incasso a favore dei Comuni. Le elettriche non pagano la sosta sulle strisce blu. Quindi, i Comuni non hanno né i soldi della sosta né quelli delle multe per sosta vietata. In più, non possono neppure godere degli incassi nelle Ztl a pagamento come l’Area C di Milano. Né delle multe per mancato pagamento in queste Ztl.  Né delle multe per ingresso non autorizzato nelle Ztl qualsiasi.

Domanda. La politica italiana di doppio livello (centrale e periferica) rinuncia a tutto quel denaro? Parliamo di una politica con stipendi nettamente superiori agli stipendi della politica dei Paesi frugali, virtuosi. La qual cosa ha fatto stortare il naso ai suddetti Paesi quando l’Italia chiedeva soldi durante la prima ondata di pandemia di Covid.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento