in

FCA fa causa a un fornitore di auto per violazione del contratto

FCA ha citato in giudizio un fornitore di auto canadese in un tribunale federale per una presunta violazione del contratto

Fca2-443987

FCA ha citato in giudizio un fornitore di auto canadese in un tribunale federale per una presunta violazione del contratto perché non può fornire sufficienti blocchi motore necessari per costruire popolari SUV Jeep, pick up Ram e minivan Chrysler: una mancanza che secondo la casa automobilistica potrebbe costare più di $ 100 milioni.

FCA ha citato in giudizio un fornitore di auto canadese in un tribunale federale per una presunta violazione del contratto

Secondo FCA, Martinrea International Inc. ha riallocato “in modo improprio e unilaterale” una delle sue macchine per la produzione di blocchi motore in Messico a un altro cliente. La casa automobilistica italo americana afferma che il cambiamento la lascerà con “danni irreparabili” – migliaia di unità in meno del pezzo critico per il quale Martinrea è l’unico fornitore esterno ed è necessario per costruire i veicoli che hanno portato Fiat Chrysler a profitti record in Nord America nell’ultimo trimestre del 2020.

“La decisione di Martinrea provocherà imminentemente una carenza di parti dalle quali FCA US non sarà in grado di recuperare entro un periodo di tempo ragionevole, con conseguenti danni monetari straordinari che potrebbero rapidamente eclissare $ 100.000.000,00 oltre a chiusure degli impianti, licenziamenti e danni alla reputazione”, L’avvocato di Fiat Chrysler Automobiles, Moheeb Murray ha dichiarato nella causa che si è trasferita lunedì dalla Circuit Court della contea di Oakland alla Corte distrettuale federale degli Stati Uniti per il Distretto orientale del Michigan.

Secondo la casa automobilistica, il fornitore automobilistico ha accettato di produrre 13.021 blocchi motore settimanali per FCA sulle sue macchine per pressofusione di alluminio da 3.500 tonnellate nel suo stabilimento di Quereataro, in Messico. Dopo aver riallocato una delle macchine per un altro cliente, Martinrea promette un massimo di soli 6.247 blocchi motore a settimana, afferma FCA.

“L’offerta insufficiente richiederà inevitabilmente a FCA US di interrompere la produzione di sei piattaforme di veicoli più vendute in almeno sei dei suoi stabilimenti”, ha scritto Murray. “Ogni ora che Martinrea non riesce a soddisfare pienamente i rilasci di Fiat Chrysler US sta già causando danni monetari a FCA US di migliaia di dollari, oltre ad altri danni accidentali e consequenziali. E questo importo potrebbe continuare a salire fino a centinaia di migliaia di dollari l’ora”.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler dona 700.000 dollari per progetti di miglioramento nella zona est di Detroit

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento