in

FCA e ConectCar annunciano una partnership in Brasile

Le due aziende vogliono sviluppare una piattaforma di mobilità connessa, sicura e fluida

FCA ConectCar Brasile

ConectCar, una società di pagamenti automatici, è appena entrato a far parte della rete di innovazione guidata da Fiat Chrysler Automobiles (FCA) per lo sviluppo di una piattaforma di mobilità connessa, sicura e fluida. Questa soluzione mira a generare un impatto positivo sulla mobilità delle persone all’interno dell’auto e conta già su una partecipa del gruppo automobilistico italo-americano con Visa do Brasil e com McDonald’s do Brasil.

L’ingresso di ConectCar come partner amplia le potenzialità di questa soluzione di mobilità, rendendo il viaggio per le persone ancora più pratico, semplice e agile fra pedaggi e parcheggi. Il centro multimediale permetterà di connettere l’utente all’esperienza e ai vantaggi della società che è presente già al 100% sulle strade brasiliane che prevedono il pagamento di pedaggi.

FCA: il gruppo italo-americano annuncia una partnership con ConectCar

Breno Kamei, direttore di Portfolio, Research and Competitive Intelligence di FCA America Latina, ha dichiarato: “È essenziale comprendere l’auto come una piattaforma digitale. Più che passare dal punto A al punto B, il veicolo è un punto di convergenza nel viaggio della mobilità poiché collega diverse soluzioni che miglioreranno notevolmente l’esperienza del consumatore, garantendo maggiore sicurezza, praticità e fluidità“.

La partnership è stata annunciata in un momento in cui sono cambiate le abitudini di consumo e sono stati definiti nuovi standard igienici per garantire una maggior protezione per gli utenti. Felix Cardamone, CEO di ConectCar, ha dichiarato che l’azienda ha notato un aumento nella ricerca di servizi di pagamento contactless. Ciò va a migliorare i piani dell’azienda che punta principalmente sull’esperienza digitale con prodotti che soddisfano le diverse esigenze dei consumatori.

L’obiettivo di ConectCar è di democratizzare il passaggio automatico e rendere l’esperienza del traffico ancora più veloce e semplice. Per noi, questo nuovo progetto con FCA è un altro passo che facciamo in questo percorso di analisi del mercato attuale, individuando opportunità di miglioramento e trasformare la mobilità urbana con soluzioni intelligenti ed efficienti in diverse modalità“, ha spiegato Cardamone.

FCA e l’azienda si aspettano di iniziare i primi test in Brasile già da questo mese mentre il servizio sarà lanciato nella prima metà del 2021.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento