in ,

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm raccontate da chi le ha progettate | Video

Il motore V6 biturbo da 2.9 litri sviluppat 540 CV, 30 CV in più della Quadrifoglio

Alfa Romeo Giulia GTA GTAm

L’Alfa Romeo Giulia GTA è l’ultima berlina sportiva annunciata dalla casa automobilistica di Arese dopo il discreto successo ottenuto con la Giulia Quadrifoglio. Quest’auto rappresenta sia un ritorno che un nuovo capitolo per lo storico marchio italiano e ha l’obiettivo di celebrare i 110 anni dalla fondazione del Biscione.

Nel filmato presente in fondo all’articolo, pubblicato su YouTube dalla stessa Alfa Romeo, Arnaud Leclerc – Head of Alfa Romeo EMEA, Klaus Busse – Head of Design EMEA, e Fabio Migliavacca – Head of Product Marketing EMEA, parlano delle fasi di sviluppo delle Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm (dove M stava per Modificata).

Alfa Romeo Giulia GTA GTAm
Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm alettone in fibra di carbonio

Alfa Romeo Giulia GTA: un video ufficiale ci racconta come è stata sviluppata

All’interno della clip si rievocano le emozioni avute durante lo sviluppo di questo interessante progetto, mettendo in risalto concetti e forme. Oltre al design ancora più aggressivo e grintoso della Quadrifoglio, il motore V8 biturbo da 2.9 litri di origine Ferrari riesce a sviluppare una potenza di ben 540 CV e consente alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi utilizzando il Launch Control.

Le Giulia GTA e GTAm rappresentano un nuovo step evolutivo per la casa automobilistica milanese e sono collegate alla tradizione Gran Turismo Alleggerita. L’utilizzo di questa sigla è iniziato nel 1965 con la Giulia GTA dell’epoca sviluppata da Autodelta partendo dalla Giulia Sprint GT.

Alfa Romeo Giulia GTA GTAm

Lo sviluppo di questo progetto ha evidenziato anche la partnership con Sauber Group AG, usufruendo della sua esperienza in Engineering e Aerodynamics. In particolare, il marchio di FCA si è affidato a Sauber Engineering per la realizzazione di diverse componenti in carbonio presenti a bordo delle Giulia GTA e GTAm come ad esempio lo spoiler posteriore, il nuovo paraurti frontale, l’estrattore e le minigonne laterali.

Da notare che le ali anteriori e posteriori della Giulia GTAm possono essere regolate manualmente per adattare il carico aerodinamico a qualsiasi pista/strada. Vi ricordiamo che l’Alfa Romeo Giulia GTA/GTAm sarà realizzata in soli 500 esemplari (in totale) con un prezzo di partenza di 175.000 euro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento