in ,

Verbale nullo da autovelox non certificato

Serve il certificato di funzionalità. Altrimenti, il verbale è cancellabile

autovelox cassazione

Il Giudice di Pace di Tivoli, con sentenza 551/2020, apre la strada a una lunga sequela di ricorsi anti-multa: verbale nullo da autovelox non certificato. Serve il certificato di funzionalità. Altrimenti, il verbale è cancellabile. Il magistrato si rifà all’ordinanza 11869/2020. nullati. Il Comune deve produrre in giudizio un certificato completo sulla verifica periodica per il corretto funzionamento dello strumento elettronico.

Verbale nullo da autovelox non certificato: annotazione insufficiente

Non basta l’annotazione nel verbale: spetta all’amministrazione dimostrare la regolarità delle misurazioni dell’autovelox. La dichiarazione di buon funzionamento dell’autovelox contenuta nel verbale non è sufficiente. L’annotazione delle Forze dell’ordine nel verbale non è coperta da fede privilegiata.

L’eccesso di velocità è un’infrazione pericolosissima, da stangare. Ma i Comuni devono stare alle regole, sempre. Hanno l’onere di provare che l’apparecchiatura atta all’accertamento e al rilevamento automatico delle violazioni alle norme di circolazione sia in regola con l’omologazione. E alla indispensabile verifica periodica di funzionamento.

Rischio di misurazioni della velocità sballate

Altrimenti, con un autovelox starato come una vecchia bilancia, c’è un rischio: chi va troppo forte non viene sanzionato; oppure chi sta nei limiti viene multato. L’amministrazione, oltre all’omologazione ed alla installazione, anche l’effettuazione delle periodiche verifiche volte ad assicurare la persistente funzionalità dello strumento rilevatore.

Va detto che la questione è annosa e il pericolo è che si resti in una sorta di limbo. Tant’è vero che, dopo sentenze della Corte costituzionale e della Cassazione, spesso il cittadino è costretto a una vertenza legale anti multa. Di fronte al Giudice di Pace in primo grado, con un eventuale appello e un terzo grado di giudizio in Cassazione.

Una lotta estenuante, coi Comuni che possono avvalersi di una struttura ben oliata, fatta di legali esperti in Codice della Strada e cavilli di normative complesse. Contro l’automobilista che è da solo, e da sé deve trovare un avvocato, pratico di multe per infrazioni rilevate con autovelox.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento