in ,

Posso portare l’auto a fare la revisione?

Dipende dal colore della Regione: a seconda delle disposizioni da lockdown

Italia-zone

Regione che vai, regola che trovi. Posso portare l’auto a fare la revisione? Dipende dal colore della Regione: a seconda delle disposizioni da lockdown per il Covid. Lo fa presente Diego Brambilla, ispettore addetto alla revisione ministeriale, fra i massimo esperti del settore. Sul suo revisioniautoblog.com, analizza questa situazione tremendamente complicata dal coronavirus.

Posso portare l’auto a fare la revisione? Regione gialla

Posso raggiungere il centro di controllo senza violare la legge? Nelle zone gialle la risposta è senz’altro sì, in quanto l’unica limitazione alla circolazione operante è il coprifuoco dalle 22 alle 5. Fascia oraria nella quale è sottointesa la chiusura spontanea dei centri di controllo.

Regione arancione e revisione

Sono caratterizzata da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto queste aree. Al comma 4 dell’articolo  2, lettera b), viene prescritto il divieto di spostamento al di fuori del Comune di residenza. Salvo che per “comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel comune”. Pertanto, il transito verso il centro di controllo è autorizzato in quanto tali attività risultano non sospese dalle norme governative. Ma vanno scelti obbligatoriamente i centri di controllo siti del proprio Comune di residenza. Se non dovessero esisterne, è ritenuto lecito andare fuori, però il transito deve essere giustificato con l’apposita autocertificazione da compilare in caso di fermo da parte delle Forze dell’ordine.

Zona rossa e auto da revisionare

Occhio alle aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto. Gli spostamenti, anche all’interno del Comune di residenza, sono ammessi se motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute. Si può quindi considerare necessaria la revisione del proprio veicolo? Nel precedente lockdown generale di marzo si era ritenuto di no: c’erano le proroghe. Oggi però la situazione è ben differente. A novembre sono in scadenza, oppure sono già scadute, le revisioni periodiche di alcune categorie di veicoli, nello specifico quelle che andavano regolarizzata entro aprile 2020 per gli autoveicoli o entro luglio 2020 per i motocicli.

Si può quindi ritenere una necessità lo spostamento finalizzato alla regolarizzazione della revisione in scadenza, anche al di fuori del proprio Comune di residenza. Qualora lo stesso sia privo di centri di controllo. Ma non è chiaro se vanno considerati i termini prorogati o quelli regolari.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI