in

FCA e General Motors: ancora da finalizzare i finanziamenti del governo canadese

Il ministro dell’Innovazione, della Scienza e dell’Industria Navdeep Bains afferma che il governo federale è in procinto di finalizzare gli impegni di finanziamento con GM e FCA

FCA
FCA

Il ministro dell’Innovazione, della Scienza e dell’Industria Navdeep Bains afferma che il governo federale è in procinto di finalizzare gli impegni di finanziamento a General Motors e FCA, dopo aver annunciato un investimento di 295 milioni di dollari in Ford all’inizio di quest’anno.

I leader sindacali di Unifor avevano precedentemente annunciato che i governi provinciale e federale avrebbero prestato sostegno alle tre case automobilistiche, che hanno annunciato ciascuna più di 1 miliardo di dollari in investimenti per gli stabilimenti canadesi come parte di accordi di contrattazione collettiva.

Bains dice che il governo sta ancora lavorando con GM e FCA, ma stava aspettando di rispettare la ratifica degli accordi sindacali, che si è conclusa lunedì, prima di finalizzare gli importi in dollari. Bains afferma che il governo è disponibile a collaborare con altre case automobilistiche che presentano piani per aumentare la loro presenza in Canada, purché creino posti di lavoro in modo sostenibile, non solo nella produzione ma anche nei fornitori e nei concessionari.

General Motors, a differenza di Ford e FCA, non si è impegnata a realizzare veicoli elettrici come parte del suo accordo sindacale, ma ha dichiarato separatamente che assumerà per ruoli high-tech in Ontario. Bains afferma che gli investimenti delle case automobilistiche, insieme agli accordi commerciali, aiuteranno il settore automobilistico canadese a competere con gli incentivi offerti dai governi nazionali e statali degli Stati Uniti, raggiungendo anche gli obiettivi del cambiamento climatico.

“Siamo entusiasti di lavorare con le aziende – qualsiasi casa automobilistica che vuole aumentare la propria impronta in Canada”, ha detto Bains in un’intervista.  “L’attenzione si concentra sui posti di lavoro, sui nuovi mandati e sui nuovi prodotti, nonché sull’elettrificazione in corso. Il nostro criterio è, se puoi produrre più veicoli qui o produrre più prodotti qui, crea più posti di lavoro qui e fai in modo sostenibile, quindi siamo disposti a collaborare attraverso diverse politiche e programmi che abbiamo messo in atto “.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler valuta partnership con agenzia pubblicitaria per il razzismo del suo fondatore

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento