in ,

La Cassazione stronca le multe illegali da autovelox

Altro duro colpo nei confronti degli enti accertatori in materia di sanzioni al Codice della Strada per eccesso di velocità 

autovelox-camerano-direttissima-del-conero-2

La Cassazione stronca le multe illegali da autovelox. Altro duro colpo nei confronti degli enti accertatori in materia di sanzioni al Codice della Strada per eccesso di velocità. Rilevati  apparecchiature elettroniche come l’autovelox. La seconda sezione civile Cassazione con l’ordinanza 23551, pubblicata il 27 ottobre, ha riaffermato i principi che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si stanno consolidando.

La Cassazione stronca le multe illegali da autovelox: tre punti chiave

  1. Può essere annullata la multa per eccesso di velocità quando non contiene il decreto che autorizza la contestazione differita con l’autovelox. È quanto affermato dalla Corte. Che ha accolto il ricorso di un automobilista, ribaltando il verdetto del tribunale di Oristano. Il Collegio di legittimità ha ribadito che in tema di sanzioni amministrative conseguenti al superamento dei limiti di velocità accertato mediante autovelox.
  2. La mancata indicazione degli estremi del decreto prefettizio nella contestazione differita integra un vizio di motivazione del provvedimento sanzionatorio che pregiudica il diritto di difesa.
  3. E non è rimediabile nella fase eventuale di opposizione, potendo essere desumibili le ragioni che hanno reso impossibile la contestazione immediata solo dal detto decreto (di cui non è necessaria l’allegazione).

Il decreto autovelox è tutto

Al decreto è rimesso, per le strade diverse dalle autostrade o dalle strade extraurbane principali, individuare i tratti ove questa è ammissibile. Morale della favola: l’inadempienza dell’amministrazione non si riflette sulla legittimità degli accertamenti. Così, le multe sono nulle.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento