in ,

Telelaser senza cartello, batosta valida

Multa e taglio punti validi anche se il verbale non indica se il telelaser era segnalato: ordinanza della Cassazione

telelaser

Vediamo quanto emerge dall’ordinanza 23330/20, pubblicata il 23 ottobre dalla seconda sezione civile della Cassazione: Telelaser senza cartello, batosta valida. Pur se il verbale non riporta se la presenza dell’apparecchio sulla strada fosse segnalata ai conducenti dei veicoli: l’importante è che l’amministrazione provi una cosa. Ossa che c’era il cartello per avvisare gli utenti del rilevamento elettronico della velocità in corso.

Telelaser senza cartello, batosta valida: ecco l’accusa

La censura ha a oggetto la prova della regolarità della segnaletica. E della postazione di controllo. Che nella specie l’amministrazione non avrebbe fornito. Rispetto alla quale il Tribunale non avrebbe fornito adeguata motivazione. In particolare, sarebbe erronea l’affermazione circa la non necessità della segnalazione della postazione di controllo della velocità in caso di utilizzo di telelaser gestiti direttamente dal personale di polizia. Peraltro, l’amministrazione non avrebbe fornito prova adeguata sul punto.

La difesa vincente per il Telelaser

Parliamo di sanzioni amministrative per violazione del Codice della Strada. C’è la circostanza che nel verbale di contestazione di una violazione dei limiti di velocità, accertata mediante velox, non sia indicata una cosa: se la presenza dell’apparecchio sia stata segnalata. Mediante apposito cartello. Ma il verbale è lecito. Sempre che, di questa segnaletica, sia stata accertata o ammessa l’esistenza.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento