in

Share Now con le Fiat 500 in Germania

Scelto un brand italiano per introdurre per la prima volta veicoli di terze parti: arrivano in 5 città tedesche

500

Share Now con le Fiat 500 in Germania. Il Cinquino ha un fascino irresistibile a qualsiasi latitudine. Parliamo di car sharing a flusso libero: prendi l’auto in noleggio lampo in strada, la usi, paghi a tempo, la parcheggi a vai. In questo, Share Now è pioniere. Raggruppa oltre tre milioni di utenti tra le 16 grandi città d’Europa in cui è presente con oltre 12.000 veicoli, di cui 3.300 sono alimentati a propulsione elettrica.  presente in Europa con veicoli BMW, Mercedes-Benz, MINI, smart e FIAT e continua ad espandere la propria leadership nel mercato del car sharing free-floating. È uno dei cinque servizi di mobilità nati dalla joint venture tra BMW Group e Daimler AG, fondata nel 2019.

Share Now con le Fiat 500 in Germania: con le tedesche

Share Now amplia il portfolio di modelli disponibili nella sua flotta, attualmente composta da vetture BMW, Mercedes-Benz, MINI e smart, portando per la prima volta a bordo veicoli di terze parte. E per farlo, ha scelto un brand italiano d’eccellenza: la Fiat 500. A Berlino, Colonia, Düsseldorf, Francoforte e Monaco.

I Cinquini introdotti in Germania saranno nel complesso 650, circa l’11% della flotta totale tedesca. La Fiat 500 ha quattro posti e un cambio dualogic che consente il passaggio tra cambio manuale e automatico. Il modello è inoltre dotato di un sistema di navigazione satellitare.

Super 500 in condivisione

La 500 è sexy: diffusa anche fra i taxi a Milano (vedi 028585) e nel car sharing di Enjoy: una strage di cuori. Per Olivier Reppert, ceo Share Now, con il nuovo modello, si rende ancora più attrattiva la flotta, ampliando lo spettro di veicoli che i nostri utenti possono scegliere in base alle loro esigenze. Con la Fiat 500, oggi la flotta si ha un totale di 22 modelli.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento