in

Fiat Punto: ancora rumors sulla nuova generazione, produzione in Serbia su base Argo?

La futura segmento B di casa Fiat torna a far parlare di sé

L’attuale generazione della Fiat Punto si appresta a raggiungere la fine della sua lunghissima carriera. Nel corso dei prossimi mesi, probabilmente già entro fine 2017, la Fiat Punto uscirà dalle linee di produzione dello stabilimento di Melfi e le ultime unità prodotte saranno consegnate alle concessionarie preparando così l’uscita di scena della city car che per molti anni ha garantito al brand Fiat significativi volumi di vendita. 

In queste ore, un po’ a sorpresa, in rete si è tornati a parlare della possibile erede dell’attuale Fiat Punto, un progetto mai confermato ufficialmente da FCA ma che sarebbe in sviluppo già da diverso tempo. La nuova Punto dovrebbe essere realizzata sulla base della brasiliana Fiat Argo, una hatchback di segmento B che rappresenta un punto di partenza ideale per una futura Punto. Rispetto alla Argo, presentata lo scorso maggio, la futura Fiat Punto presenterà diverse modifiche strutturali ed un design rivisto in diversi aspetti per soddisfare al meglio i gusti della clientela europea. Come visto la scorsa settimana, la nuova Punto potrebbe arrivare sul mercato con il nome di Fiat Primo. 

Secondo questi ultimi rumors, la nuova generazione della Fiat Punto potrebbe essere prodotta nello stabilimento serbo di Kragujevac, il sito dove viene realizzata la 500L che in questi ultimi mesi è finito spesso in prima pagina per via del lungo sciopero dei dipendenti della struttura che ha portato al blocco della produzione per quasi un mese. Se quest’indiscrezione venisse confermata, Fiat porterebbe fuori dall’Italia un altro modello restando nel nostro Paese solo con la Panda, che come già confermato da Marchionne traslocherà in Polonia dal 2019, e con la 500X che viene realizzata a Melfi insieme alla Jeep Renegade.

Lo stabilimento lucano, senza un’erede della Punto, si ritroverebbe nuovamente in una condizione difficile. Come dimostra il ritorno della cassa integrazione avvenuto in diverse occasioni quest’anno, la produzione dei due crossover non è sufficiente a garantire la piena produzione a Melfi che necessita, quindi, di un terzo modello. Anche lo stabilimento serbo di Kragujevac vive attualmente una condizione di questo tipo visto e considerato che le vendite della 500L, nonostante il recente restyling, sono ben al di sotto delle attese di FCA. 

Evidenziamo come, per ora, ci troviamo di fronte a rumors senza alcuna conferma ufficiale da parte di FCA. Se ci sarà un’erede della Punto non possiamo, infatti, escludere che la vettura venga prodotta nuovamente a Melfi, sfruttando sempre la base della Argo, o in una terza sede. E’ chiaro che Fiat dovrà chiarire, già nel corso dei prossimi mesi, quali saranno i suoi reali progetti futuri. 

La dirigenza di casa FCA da troppo tempo oramai non rilascia informazioni precise in merito ai nuovi modelli in sviluppo e l’incertezza, soprattutto per quanto riguarda il futuro dei lavoratori dei vari stabilimenti, continua ad essere un fattore rilevante. Ad inizio del prossimo anno, il gruppo italo-americano presenterà il nuovo piano industriale, che dovrà chiarire quali saranno i nuovi modelli in arrivo. 

Qualche dettagli ufficiale sul futuro dell’attuale Fiat Punto e della possibile erede su base Argo dovrebbe, in ogni caso, emergere già nel corso delle prossime settimane o comunque entro la fine dell’anno in corso. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulla questione. 

Fonte

 

Lascia un commento

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.