in ,

Vendite auto nuove e usate nel 2020 in Italia: un bilancio

Anno nero per le immatricolazioni. Gli ecobonus trainano il settore auto che a partire dall’estate registra incoraggianti segnali di ripresa

comprare auto

Vendite auto nuove e usate nel 2020:  un bilancio. Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia, ha svolto un’analisi per capire i trend di immatricolazioni auto riscontrati nei primi 8 mesi dell’anno a livello nazionale per il mercato del nuovo. E di passaggi di proprietà per l’usato. Le immatricolazioni auto nel 2020 sono state infatti pesantemente compromesse dal Covid-19 e dai conseguenti effetti in termini di riduzione della circolazione, incertezza e difficoltà economiche.

Vendite auto nuove e usate nel 2020 in Italia

Le immatricolazioni di nuove auto, partite già sottotono nei mesi di gennaio e febbraio 2020 rispetto agli stessi mesi del 2019, si sono progressivamente pressoché azzerate in marzo e aprile. Da maggio si è assistito a una graduale ripresa rispetto agli stessi mesi del 2019, arrivando finalmente ad agosto a un sostanziale pareggio. Grazie anche agli incentivi varati dal governo per l’acquisto di vetture a basse emissioni.

Nei primi otto mesi dell’anno la contrazione risultante delle immatricolazioni rispetto al 2019 è stata di circa il 39%. Il mercato dell’usato ha avuto un andamento simile, seppur leggermente meno negativo, come si può notare dalla dinamica dei passaggi di proprietà. In particolare: nei primi otto mesi del 2020, i passaggi di proprietà si sono ridotti del 23% circa rispetto al 2019. Diversamente dal mercato del nuovo, l’usato presenta una crescita anno su anno a partire da giugno.

Sul mercato del nuovo la Valle d’Aosta è la regione che registra il miglior andamento (+20 punti percentuali sopra la media nazionale). Molto bene anche la Sicilia (+14 punti percentuali) e le Marche (+10 p.p.); la Sardegna è la regione che fa peggio (-29 p.p), seguita dal Friuli Venezia Giulia (-16 p.p.).

Sul mercato dell’usato è sempre la Valle d’Aosta a registrare le migliori performance (+22 p.p.), seguita dalla Liguria (+21 p.p.) e da Marche e Basilicata (entrambe a +18 p.p.); la peggior performance si registra in Lazio (-14 p.p.), seguito dalla Sardegna (-5 p.p.).

Ecobonus e promozioni per la svolta

La vera svolta arriverà solo con forti ecobonus centrali e locali, associati a promozioni importanti da parte delle Case. Altrimenti, il settore auto dovrà soffrire ancora parecchio in Italia. Causa Covid, che ha provocato disoccupazione, crisi e paura del futuro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento