in ,

Nuovo Codice della Strada paralizzato

La Camera ha approvato il ritorno in commissione Trasporti del testo di modifica al Codice della Strada

semaforo

Niente da fare: Nuovo Codice della Strada paralizzato, dopo 10 anni di attesa. La Camera ha approvato il ritorno in commissione Trasporti del testo di modifica al Codice della Strada. Lo spiega Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori (Unc). Che spiega come questa sia una buona notizia. Restano in vigore tutte le norme introdotte coi vari decreti dal Governo Conte.

Nuovo Codice della Strada paralizzato

Il testo unificato va stracciato, dato che avrebbe prodotto un vero e proprio disastro, dice Dona. Per esempio? La legalizzazione della durata del giallo pari ad appena 3 secondi, un tempo che sarebbe servito solo a provocare incidenti e a far fare cassa ai Comuni con i semafori vampiri. Visto che in realtà ci vorrebbero minimo 4 secondi per un incrocio sicuro, 5 nel caso sia presente un semavelox o il limite di velocità sia di 70 km/h e oltre.

Semaforo giallo e rosso: quali tempi

L’associazione ricorda che il tempo di reazione per un conducente attento e pronto è di circa un secondo, durante il quale, se uno viaggia anche solo a 50 km/h, percorre già 15 metri, portandosi quindi in prossimità del semaforo. Poi bisogna aggiungere lo spazio di frenatura, per un totale 28 metri. È evidente, quindi, che se il giallo durasse solo 3 secondi molti automobilisti sarebbero costretti a passare con il rosso, non avendo il tempo di fermarsi in condizioni di sufficiente sicurezza come prescrive l’articolo 41, comma 10, del Codice della Strada.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento