in

Ferrari LaFerrari Aperta: un esemplare all’asta per beneficenza

Il ricavato andrà a favore dell’associazione “Save The Children”

LaFerrari Aperta

Il prossimo 9 settembre, presso il circuito di Fiorano, la Ferrari organizzerà l’asta “Leggenda e Passione” per il settantesimo anniversario della sua fondazione, in collaborazione con lo specialista RM Sotheby’s. Durante l’evento è prevista anche l’asta di beneficenza a favore dell’associazione “Save The Children”, con la vendita all’incanto dell’esclusivo esemplare unico Numero 210 della hypercar LaFerrari Aperta.

Esteticamente, il suddetto esemplare della LaFerrari Aperta sarà riconoscibile per la livrea di colore Rosso Fuoco Metallizzato, con la carrozzeria corredata di doppie strisce ‘racing’ color Bianco Italia Metallizzato per il cofano e il retro della vettura.

L’abitacolo, invece, sarà caratterizzato dagli interni in Alcantara di colore nero, nonché dagli elementi in fibra di carbonio di colore nero lucido, dagli inserti in pelle rossa per i sedili e le cuciture di colore rosso.

Confermata la meccanica della LaFerrari Aperta, con il sistema Hy-Kers a propulsione ibrida da 963 CV di potenza complessiva ed oltre 900 Nm di coppia massima, grazie all’abbinamento tra il motore a benzina 6.3 V12 aspirato da 800 CV e l’unità elettrica da 163 CV. La vettura raggiunge la velocità massima di 350 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 è coperta in meno di tre secondi.

Con l’esemplare in beneficenza per “Save The Children” termina ufficialmente la produzione della LaFerrari Aperta con 210 esemplari, da sommarsi alle 500 unità della LaFerrari con la carrozzeria coupé. Quest’ultima, inoltre, è stata prodotta anch’essa nell’ultimo esemplare esclusivo poi messo all’asta per beneficenza, il cui ricavato è andato a favore delle vittime del terremoto che lo scorso anno ha colpito il Centro Italia.

Alfa Romeo Stelvio vs Jaguar F-Pace

Alfa Romeo Stelvio: il video del confronto con la Jaguar F-Pace

alfa romeo

Alfa Romeo cresce in Francia, Germania e Spagna, ancora in calo nel Regno Unito