in

Fiat Chrysler: alcuni dipendenti le fanno causa in Ohio

Con l’accusa di aver corrotto lo UAW, 27 dipendenti di Fiat Chrysler le hanno fatto causa in Ohio

Fiat Chrysler USA Sede Insegna
Fiat Chrysler USA

Alcuni lavoratori di Fiat Chrysler Automobiles in Ohio hanno fatto causa alla casa automobilistica per aver corrotto i funzionari della United Auto Workers nel corso di una disputa sullo  stipendio lunga anni. Un gruppo di 27 dipendenti dello stabilimento Chrysler Jeep di Toledo, nell’Ohio, ha intentato causa dinanzi al tribunale federale lunedì, affermando che funzionari UAW che hanno ricevuto pagamenti illegali sono stati coinvolti in accordi che hanno ridotto la retribuzione dei lavoratori. Gli ex dirigenti sindacali e Fiat Chrysler si sono già dichiarati colpevoli in un caso di corruzione criminale.

Con l’accusa di aver corrotto lo UAW, 27 dipendenti di Fiat Chrysler le hanno fatto causa in Ohio

I dirigenti, a causa della loro condotta fraudolenta, avrebbero portato a classificare i dipendenti di Toledo ad un livello retributivo inferiore a quello dei lavoratori temporanei, secondo la causa. I funzionari UAW hanno segretamente ritirato una procedura di reclamo contro la società nella controversia retributiva e hanno bloccato un ricorso interno alla procedura di reclamo, hanno detto i lavoratori, che cercano un risarcimento non specificato e chiedono anche i danni. “Neghiamo le accuse in questa causa e siamo pronti a difendere con forza la società”, ha detto la portavoce di Fiat Chrysler, Jodi Tinson in una nota.

Alphons Iacobelli, che ha guidato i rapporti di lavoro negli Stati Uniti con la casa automobilistica fino a giugno 2015, lo scorso anno ha ammesso di aver deviato oltre 1,5 milioni di dollari in pagamenti proibiti a funzionari e rappresentanti della UAW. Il mese scorso, l’ex capo della UAW Gary Jones si è dichiarato colpevole di appropriazione indebita e racket, diventando l’ex funzionario sindacale di più alto rango ad ammettere un ruolo nel programma. Jones, che era stato presidente della United Auto Workers, ha riconosciuto di aver cospirato con almeno altri sei ex alti funzionari sindacali di alto livello per rubare oltre 1 milione di dollari in quote.

Jones è stato il quattordicesimo imputato a essere condannato in una vasta indagine statunitense su appropriazione indebita e pagamenti illegali a dirigenti sindacali da parte di funzionari di Fiat Chrysler, secondo una dichiarazione del mese scorso da procuratori federali a Detroit.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler sotto indagine per le emissioni: perquisiti gli uffici

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento