in

Alfa Romeo Giulia: spesi oltre 20 milioni di dollari per gli spot durante il Super Bowl

Fiat Chrysler Automobiles sta facendo un grande sforzo per pubblicizzare come si deve la nuova berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia. Questo modello da poco è stato lanciato nel mercato auto degli Stati Uniti, considerato il più importante al mondo per quanto riguarda il segmento premium.

Proprio per questo motivo il gruppo guidato da Sergio Marchionne non vuole lasciare nulla d’intentato e dunque durante lo scorso Super Bowl andato in onda la sera del 5 febbraio 2017, ben 3 spot pubblicitari hanno annunciato al popolo americano riunito per la grande finale di Football americano, l’arrivo sul mercato della nuova berlina del Biscione.

Venti 20 milioni di dollari spesi da FCA per pubblicizzare Alfa Romeo Giulia

Nelle scorse ore è stato anche chiarito quanto Fiat Chrysler Automobiles ha speso per mandare in onda durante il Super Bowl gli annunci pubblicitari relativi alla nuova Alfa Romeo Giulia. Sarebbero stati oltre 20 i milioni di dollari spesi. Un investimento importante ma ampiamente giustificato dal fatto che il Super Bowl rappresenta l’evento sportivo e mediatico più seguito negli Stati Uniti. Basti pensare che la finale di quest’anno è stata seguita da oltre 100 milioni di telespettatori.

Il Superbowl è un po’ come la finale dei mondiali per il continente europeo. Si tratta di un evento mediatico globale che genera milioni di dollari e dunque chi vuole pubblicizzare la propria azienda o i propri prodotti deve pagare un prezzo assai elevato. Per il suo ritorno negli Stati Uniti, Alfa Romeo ha scelto dunque l’appuntamento più importante dell’anno pagandone il relativo prezzo.

Leggi anche: Fiat Chrysler: gli spot su Alfa Romeo Giulia durante il Super Bowl sono piaciuti in USA

alfa romeo giulia
Alfa Romeo Giulia: pagati a caro prezzo i 3 spot pubblicitari andati in onda il 5 febbraio scorso durante il Super Bowl

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat e Jeep: vendite in calo nel Regno Unito a gennaio 2017

Con tre annunci diversi per un tempo totale di due minuti e trenta secondi  l’operazione avrà un costo di più di 20 milioni di dollari per Alfa Romeo . Ovviamente la speranza dei dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles ed in primis del numero Sergio Marchionne è quella che questa pubblicità sia servita per lanciare come si deve la nuova berlina del Biscione nel fondamentale mercato auto degli Stati Uniti. La vettura tra l’altro farà da apripista a tutte le altre nuove vetture del brand milanese, a cominciare dal primo Suv Alfa Romeo Stelvio che arriverà nei prossimi mesi.

 

Dodge Durango SRT: debutto al Salone auto di Chicago

Alfa Romeo Giulietta e MiTo: le promozioni di febbraio 2017