in ,

Incentivi auto statali e locali: occhio alle bufale

Piano a fare acquisti avventati basandosi sui bonus presentati da alcuni siti Internet

incentivi auto

A livello statale, oggi ci sono solo i vecchi incentivi auto per comprare elettriche e plug-in (dal 2019, con la legge Bilancio). Non è vero che il governo ha stanziato nuovi incentivi per acquistare anche Euro 6 a benzina e diesel: c’è un emendamento al decreto Rilancio, in discussione al Parlamento. Si vedrà che cosa verrà fuori. Se però leggete sul web che ci sono nuovi incentivi, magari con titoli acchiappaclick, sappiate che è una bufala bell’e buona.

Incentivi auto statali e locali: cautela

Gli incentivi auto statali sono comodi. Il cliente va in concessionaria e il venditore fa tutto: l’automobilista non fa niente. Compra la vettura con lo sconto dello Stato. Se la riduzione è di 3.000 euro su un prezzo di 20.000 euro, paga 17.000 euro. E se deve rottamare un usato per raddoppiare l’incentivo, si limita a dare il rottame in mano al venditore.

Gli incentivi auto locali sono scomodi. Tu prima compri l’auto a 17.000 euro, poi attendi che il Comune di rimborsi i 2.000 euro promessi. Il rimborso c’è sempre? Manco per idea. C’è solo se la dotazione è tale da consentire la restituzione dei 2.000 euro. Un esempio. Dotazione 1.000.000 euro, soldi usati 999.990 euro: compri l’auto e non vedi un euro di rimborso. Occhio quindi alla bufala del risarcimento sicuro.

La bufala degli incentivi auto elettrica di Milano

A oggi, in particolare, il Comune di Milano non ha attivato nessun incentivo per l’auto elettrica. Non ci sono bonus in vigore. Manca l’ok definitivo. Se sei di Milano e compri un’elettrica, hai diritto all’ecobonus statale, alla promozione della Casa; ma non all’incentivo di Milano. Ci sono siti secondo cui i bonus auto elettrica di Milano esistono? Bufale. Portino e prove. In realtà, si tratta di un comunicato stampa di un portale di auto usate che ipotizzava, qualora i bonus milanesi entrassero in vigore, gli sconti.

È un’ipotesi. Un possibile scenario. Quello che forse chissà un giorno avverrà. E anche quando i bonus del Comune o delle Regioni arrivano, comunque c’è una dotazione massima: ricordatelo sempre.

E il bando dov’è?

Sentiamo il Comune di Milano cosa dice: “I contributi saranno disponibili a partire dalla pubblicazione del bando sul sito del Comune nelle prossime settimane e fino all’esaurimento dei fondi disponibili ma comunque non oltre il 30 novembre 2020 e sarà possibile presentare domanda per l’acquisto di veicoli effettuati a partire dallo scorso 4 maggio”.

Il Comune dice le cose come stanno. Quello che i siti non dicono è: il bando non c’è.