in

FCA: l’ok al prestito da 6,3 miliardi è sempre più vicino

Entro la fine di questa settimana dovrebbero essere firmati i termini e gli accordi del prestito

FCA
FCA

Il Governo italiano sarebbe intenzionato a dare l’ok all’approvazione del prestito da 6,3 miliardi di euro destinato ad FCA, secondo quanto affermato nelle scorse ore da Bloomberg. Tale somma è stata messa a disposizione da Intesa Sanpaolo in seguito all’approvazione della SACE.

In caso di convalida definitiva, si tratta del finanziamento europeo approvato più grosso e garantito da un governo a una casa automobilistica dall’inizio dell’emergenza coronavirus.

FCA Messico
FCA, Bloomberg riporta che il Governo italiano sarebbe intenzionato a dare l’ok al prestito

FCA: il prestito da 6,3 miliardi di euro dovrebbe essere confermato nei prossimi giorni

I termini e le condizioni dell’accordo verranno firmati entro la fine di questa settimana, secondo alcune indiscrezioni, dal Ministro delle Finanze Roberto Gualtieri in seguito all’ok definitivo proveniente dagli uffici contabili del ministero. Dopodiché è prevista l’approvazione da parte del revisore dei conti.

Al momento, sia i dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) che il portavoce del ministro non hanno voluto commentare la notizia. Vi ricordiamo che il denaro verrà utilizzato dal gruppo automobilistico italo-americano per finanziare esclusivamente gli stabilimenti presenti in Italia, per pagare gli stipendi ai lavoratori, per pagare i fornitori e per ricoprire tutti i vari investimenti già prefissati per le fabbriche italiane.

Queste dichiarazioni sono state confermate un po’ di giorni fa da Gualtieri e da Pierfrancesco Latini, amministratore delegato di SACE. Essi hanno affermato che gli oltre 6 miliardi di prestito per FCA serviranno per garantire la stabilità dell’intera filiera automotive italiana che rappresenta una parte importante dell’intero sistema industriale del nostro Bel Paese.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento