in

Dodge Charger SRT Hellcat Widebody: ecco la coupé a due porte che tutti vorrebbero

In attesa della nuova generazione, ecco la versione coupé digitale

Dodge Charger SRT Hellcat Widebody coupé render

Dodge ha senza dubbio fatto un ottimo lavoro con le sue Charger e Challenger che continuano a macinare vendite in attesa dell’arrivo delle nuove generazioni. Queste porteranno diverse novità fra cui l’elettrificazione. Alcuni appassionati di muscle car, però, sperano di vedere una versione a due porte della Dodge Charger.

In attesa di informazioni ufficiali, Camm Fisher ha pubblicato sul suo profilo Instagram un progetto digitale che ci mostra la variante coupé della Dodge Charger SRT Hellcat Widebody. A parte il montante C più vicino a quello di una coupé moderna, il resto della vettura è rimasto originale.

Dodge Charger SRT Hellcat Widebody coupé render
Dodge Charger SRT Hellcat Widebody originale

Dodge Charger: la versione coupé della SRT Hellcat Widebody immaginata in render

La casa automobilistica americana continua a compiere sforzi per rendere la berlina muscolosa sempre più appetibile per i potenziali acquirenti. Secondo recenti foto spia trapelate su Internet, entro la fine di quest’anno dovrebbe debuttare la versione Redeye della Dodge Charger SRT Hellcat che, a livello di prestazioni, si affiancherà alla sorella Challenger SRT Hellcat Redeye.

A marzo, Ralph Gilles – Head of FCA Design – ha condiviso un render di un concept futuristico a due porte ispirato allo stile della Dodge Charger. Anche se è stato semplicemente un concorso, dimostra che la casa automobilistica statunitense vuole portare avanti la targhetta nonostante il mercato dominato dai crossover.

Nel frattempo, recenti indiscrezioni hanno rivelato che le Dodge Charger e Challenger attuali resteranno in commercio fino al 2023, quando verranno annunciate le nuove generazioni.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento