in

Fiat E-Ducato: svelata la versione di produzione del furgone elettrico

Il nuovo furgone elettrico promette oltre 330 km di autonomia con una singola ricarica

Fiat E-Ducato
Fiat E-Ducato

Fiat ha svelato nelle scorse ore la versione di produzione del suo Fiat E-Ducato. Abbiamo di fronte la variante elettrica del famoso furgone commerciale leggero prodotto dalla casa automobilistica torinese che sarà disponibile per alcuni clienti selezionati dalla stessa azienda.

È passato quasi un anno da quando Fiat ha presentato per la prima volta il prototipo dell’E-Ducato, caratterizzato dallo stesso volume di carico della versione con motore a combustione interna.

Fiat E-Ducato
Fiat E-Ducato interni

Fiat E-Ducato: ecco la versione di produzione del furgone commerciale leggero a zero emissioni

Il furgone full electric Fiat è equipaggiato da un motore elettrico con potenza di fino a 120 CV e 206 nm di coppia massima e offre ai clienti la possibilità di scegliere delle batterie di dimensioni diverse per assicurare un’autonomia compresa tra 200 km e oltre 330 km.

Il marchio italiano sostiene che i test effettuati sul Fiat E-Ducato confermano che l’autonomia è sufficiente per un tipico ciclo di consegne urbane. Il nuovo veicolo commerciale leggero a zero emissioni promette una velocità massima limitata a 100 km/h.

Fiat E-Ducato

A seconda della versione scelta, l’E-Ducato offre un volume di carico che va da 10 a 17 m³ e un carico utile leader della classe fino a 1950 kg. Se ciò non bastasse, il veicolo è connesso al 100% grazie a una suite esclusiva di funzioni per aiutare diversi tipi di clienti, dai singoli professionisti a coloro che utilizzano un sistema di gestione della flotta aziendale.

Il nuovo Fiat E-Ducato sarà presto sottoposto a numerosi test sul campo da parte dei clienti partner in normali condizioni di lavoro prima di essere ufficialmente venduto, cosa che la società promette di fare nei prossimi mesi.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento