in

Fiat Chrysler ha pubblicato il suo programma di riavvio completo in USA

Fiat Chrysler Automobiles ha pubblicato il suo programma di riavvio in Nord America, in attesa del ritorno alla normalità

Fiat Chrysler Brampton
Fiat Chrysler Brampton

Fiat Chrysler ha pubblicato il suo programma di riavvio in Nord America, in attesa del ritorno alla normalità dopo l’epidemia di coronavirus. FCA lavora su turni singoli su sei impianti dal 19 maggio (Jefferson North — Grand Cherokee e Durango, Toledo — Wrangler and Gladiator, Sterling Heights e Warren — Pickup Ram, Brampton — grandi macchine e Windsor — minivan). Circa una settimana dopo, Brampton è tornata ad effettuare doppi turni e Saltillo, in Messico aveva iniziato a produrre pickup e furgoni ProMaster, Toluca aveva riavviato turni singoli per Jeep Compasses e / o Dodge Journeys e Jefferson North, Sterling Heights e Windsor erano tornati al doppio turno.

Ad oggi, Jefferson North, Sterling Heights e Windsor erano tornati tutti a lavorare su tre turni, producendo Grand Cherokee, Durango, pickup Ram e due minivan, uno dei quali non sarà realizzato oltre il 26 agosto. Inoltre Toledo, Warren e Saltillo sono tornati ad effettuare doppi turni e anche a Belvidere, la produzione della Jeep Cherokee, è ripresa dopo un ritardo extra probabilmente perché Fiat Chrysler voleva dare la priorità alle parti comuni per i veicoli più redditizi e popolari, o forse per adeguare gli inventari.

La prossima settimana, Saltillo effettuerà la produzione di pickup Ram in tre turni (i furgoni rimarranno su due) e Toluca produrrà su due turni di Compass e forse Journey. Infine, il 15 giugno, Belvidere passerà anche a due turni, tutti supponendo che non vi siano più focolai di virus e abbastanza parti per tenere occupate le fabbriche.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler: SACE approva le garanzie statali per un prestito da 6,3 miliardi

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento