in

Auto usate: -34,4% di vendite in meno negli Stati Uniti ad aprile

La Tesla Model 3 è stata l’auto usata che ha sofferto maggiormente durante l’intero mese

Mercato auto Italia

Aprile si è chiuso negli Stati Uniti con un calo delle vendite di auto usate. Ciò ha portato anche alla diminuzione dei prezzi di vendita e dei tempi di permanenza delle vetture di seconda o terza mano presso le concessionarie e le grandi aste.

Prendendo in considerazione i dati forniti da Manheim, il Detroit Free Press ha riportato che la diminuzione dei passaggi di proprietà registrata ad aprile 2020 è stata del 34,4% rispetto allo stesso mese ma dello scorso anno. Inoltre, è stato rivelato anche un calo dell’11,4% dei prezzi. Di conseguenza, è aumentato la quantità di vetture usate invendute. Parliamo di un +40% che ha portato Manheim a tenere a casa 6000 lavoratori.

Mercato auto 2020
Auto usate, calati anche i prezzi di oltre l’11%

Auto usate: le vendite delle vetture di seconda mano hanno sofferto negli USA in tutto lo scorso mese

Anche se la diminuzione è stata registrata un po’ in tutti i segmenti, ci sono alcuni tipi di auto usate che hanno rilevato una perdita superiore. Ad esempio, le vetture di lusso e i SUV hanno registrato il calo inferiore (-3,5% e -8,8%, rispettivamente) mentre pick-up, compatte e veicoli di medie dimensioni hanno rilevato delle percentuali superiori (-10,5%, -17,2% e -19,5%, rispettivamente).

Queste percentuali confermano che le famiglie e le persone con un reddito medio hanno sofferto maggiormente durante l’emergenza coronavirus, che comunque negli Stati Uniti continua a farsi ancora sentire.

Parlando nello specifico delle auto, il Detroit Free Press ha rivelato che la Tesla Model 3 è stata la vettura che ha sofferto maggiormente con un +24,2% di rimanenza nei piazzali delle concessionarie. Il podio si completa con il Toyota RAV4 Hybrid (+20,9%) e il Volkswagen Atlas (+19,4%). Al quarto e quinto posto, invece, troviamo il Mitsubishi Eclipse Cross (+19%) e la Tesla Model X (+17,5%).