in

Assicurazione auto: i rinnovi diminuiscono del 17% a marzo 2020

Il Codacons avanza l’ipotesi di un possibile rimborso delle assicurazioni

Assicurazioni aumenti

Le misure adottate per fronteggiare l’emergenza coronavirus iniziano a mostrare i primi effetti anche sull’assicurazione auto. Infatti, a marzo 2020, i rinnovi dell’RCA sono diminuiti del 17% in quanto meno persone utilizzano la vettura e poi perché diverse polizze assicurative in scadenza non vengono rinnovate.

Se ciò non bastasse, il numero limitatissimo di incidenti stradali registrato in Italia potrebbe aprire le ipotesi a un possibile rimborso. Si tratta di una soluzione adottata già negli Stati Uniti che ha previsto uno sconto sull’assicurazione.

Assicurazione auto coronavirus
Assicurazione auto, ecco la tabella delle percentuali delle varie regioni d’Italia

Assicurazione auto: si apre l’ipotesi di un possibile rimborso visti i pochissimi incidenti stradali

Data la diffusione del coronavirus, i pochi automobilisti che usano la vettura per spostarsi sono stati più attenti, quindi la condotta di guida è cambiata. La richiesta di rimborso sull’assicurazione auto è stata avanzata dal Codacons prendendo in considerazione la diminuzione degli incidenti stradali riguardanti l’utilizzo dell’auto.

In particolare, la nota ufficiale riporta: “A fronte del blocco della circolazione stradale, gli automobilisti continuano a pagare regolarmente l’Rc Auto che, a parte il provvedimento sulla proroga della scadenza dei contratti, non è stata oggetto di misure da parte del Governo. La situazione determina un evidente squilibrio, con danno economico per gli assicurati e un ingiusto arricchimento per le imprese assicuratrici”.

Assicurazioni aumenti

Il report sulle polizze RCA riguardante marzo 2020 ha registrato una diminuzione a causa delle vendite di auto nuove e usate che sono calate parecchio. Un noto comparatore online ha riportato che il tasso di rinnovo delle assicurazioni auto registrato il mese scorso è diminuito del 17% per quanto riguarda le vetture e del 23% per le due ruote.

A questo punto, resta la possibilità di un possibile sconto sull’assicurazione a causa del coronavirus un po’ come avvenuto negli USA visti gli incidenti stradali in netto calo.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento