in

FCA posticipa gli annunci in Brasile a causa del coronavirus

Gli investimenti pari a 18 miliardi di R$ e i dipendenti verranno mantenuti

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha rinviato gli annunci e le prossime azioni nel mercato brasiliano e sudamericano per via dell’emergenza coronavirus. Il gruppo automobilistico italo-americano ha deciso di posticipare tutte le nuove presentazioni a un periodo migliore visto il calo del 90% nella seconda metà di marzo registrato nel mercato nazionale.

Secondo quanto affermato da Antonio Filosa, CEO di FCA LATAM, è previsto una diminuzione delle vendite del 35% nel 2020, anche se ritiene che questa percentuale potrebbe passare anche al 40%. Tuttavia, la sua proiezione può essere considerata ottimista in quanto altri parlano del 60%.

Antonio Filosa
Antonio Filosa, CEO di FCA LATAM

FCA: il CEO Antonio Filosa rinvia tutte le presentazioni vista l’emergenza coronavirus

Con vendite pari a zero in Argentina, Filosa si aspetta un calo dell’80% delle immatricolazioni. Viste le condizioni attualmente sfavorevoli, il dirigente di Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di rinviare la presentazione del Fiat Strada 2021 che adesso dovrebbe tenersi tra giugno e luglio.

I nuovi SUV Fiat e Jeep, invece, dovrebbero raggiungere il mercato nazionale nel corso della seconda metà del 2021. In aggiunta, il programma attuale di lancio dei nuovi prodotti si estenderà al 2025 rispetto alle previsioni iniziali che parlavano di fino al 2024.

Fiat Strada 2021 immagine ufficiale

Fortunatamente verranno mantenuti gli investimenti pari a 18 miliardi di R$ in questo periodo, così come i posti di lavoro negli stabilimenti di Betim e Goiana poiché Antonio Filosa riporta che il licenziamento dei dipendenti comporterebbe una doppia perdita per FCA in quanto in seguito sarebbe necessario riassumere e formare nuovi dipendenti.

In questo momento, tutti i lavoratori dei vari stabilimenti sudamericani sono in vacanza collettiva fino al 21 aprile. In ogni caso, Fiat Chrysler Automobiles prevede di riprendere le attività entro la fine di questo mese, anche se il giorno non è ancora certo poiché dipenderà dalle decisioni del governo e dall’evoluzione della pandemia nel paese.

Nel frattempo, il gruppo automobilistico italo-americano sta lavorando attivamente per portare nuove attrezzature ospedaliere, con la costruzione di ospedali a Betim e Goiana, con la produzione di mascherine e macchine respiratorie e molto altro ancora.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento