in

Quasi 2.000 dipendenti a contratto senza lavoro dopo che FCA ha sospeso i progetti

Quasi 2.000 dipendenti a contratto supplementare presso Fiat Chrysler rimarranno senza lavoro in tutto il Nord America poiché FCA ha sospeso alcuni dei suoi progetti

(PRNewsfoto/FCA US LLC)

Quasi 2.000 dipendenti a contratto supplementare presso Fiat Chrysler Automobiles rimarranno senza lavoro in tutto il Nord America poiché FCA ha sospeso alcuni dei suoi progetti di sviluppo a causa degli oneri finanziari causati dalla pandemia di coronavirus. La decisione arriva quando la casa automobilistica ha interrotto la produzione nei suoi stabilimenti produttivi nel continente e in altri paesi. Nel frattempo, un ordine del governatore Gretchen Whitmer si unisce ad altri stati nel limitare gli affari ai “lavoratori delle infrastrutture critiche”.

“Alla luce delle sfide create dalla situazione COVID-19 e dei vari ordini di rimanere a casa provenienti da più stati, numerosi progetti di sviluppo all’interno del gruppo FCA sono stati temporaneamente sospesi”, ha dichiarato la casa automobilistica. “Di conseguenza, è stato chiesto alle società di subappalto che stavano fornendo supporto esterno a una serie di questi progetti di sospendere temporaneamente le loro attività mentre si ridistribuiscono determinate iniziative e progetti”.

La società ha aggiunto che continuerà a monitorare la situazione nella speranza di tornare alla normalità il prima possibile. Fornisce lavoro a quasi 3.000 di questi lavoratori supplementari negli Stati Uniti, in Canada e in Messico, che non sono rappresentati dal sindacato. La casa automobilistica non ha fornito dettagli su quali progetti sta sospendendo.

La scorsa settimana Fiat Chrysler ha concordato di iniziare a mandare a casa la sua forza lavoro manifatturiera fino alla fine di marzo, a seguito di una protesta da parte dei ranghi e delle pressioni dei sindacati. Martedì, il presidente della United Auto Workers, Rory Gamble, ha dichiarato che la casa automobilistica intende prolungare i tempi di inattività fino alla fine dell’ordine di Whitmer, il 13 aprile, dopo la morte dei dipendenti di Sterling Heights e Kokomo in Indiana, che sono risultati positivi al virus. Fiat Chrysler non ha commentato questa possibilità.

Venerdì FCA ha interrotto la costruzione per due settimane nel suo nuovo stabilimento di assemblaggio sul lato est di Detroit e nel suo stabilimento di Warren Truck, che sta ottenendo un nuovo negozio di vernici e verrà rinnovato. La società ha anche inviato a casa lavoratori presso il suo centro tecnologico di Auburn Hills dopo che un lavoratore non sindacale era risultato positivo ai test.

Ti potrebbe interessare: Covid-19 potrebbe costringere FCA e PSA a rivedere i termini della fusione