in

FCA: la famiglia Agnelli dona 10 milioni per far fronte all’emergenza coronavirus

Anche la società di noleggio Leasys ha messo a disposizione una flotta di veicoli per la Croce Rossa Italiana e per altre associazioni

FCA Famiglia Agnelli

Per far fronte all’emergenza coronavirus, la famiglia Agnelli, con l’aiuto delle sue società EXOR, Fiat Chrysler Automobiles (FCA), Ferrari e CNH Industrial (assieme anche a Ermenegildo Zegna e la fondazione Presenti) ha donato 10 milioni di euro al Dipartimento della Protezione civile per combattere il COVID-19 in tutta Italia.

Tale somma di denaro permetterà alla protezione civile italiana e alla fondazione de La Stampa – Specchio dei Tempi a curare tutti i bisognosi che in questi giorni stanno combattendo questo virus.

FCA Famiglia Agnelli
Famiglia Agnelli

FCA: donati 10 milioni dalla famiglia Agnelli per far fronte all’emergenza COVID-19

La notizia è stata diffusa nelle scorse ore proprio dalla stessa famiglia Agnelli che è in procinto di acquistare da alcuni fornitori esteri 150 respiratori e vario materiale medico-sanitario che verrà portato in Italia tramite aereo.

Anche la società di noleggio a lungo termine di FCA Bank, Leasys, ha messo a disposizione una flotta di veicoli alla Croce Rossa Italiana ed altre associazioni di volontariato per distribuire cibo e medicine a persone anziane, malate e bisognose presenti in tutto il territorio nazionale.

FCA, Ferrari, CNH Industrial ed EXOR restano a disposizione del Dipartimento della Protezione civile per proporre all’Italia dei servizi gratuiti di scouting per individuare apparecchiature mediche e materiale all’estero.

La donazione fatta dalla famiglia Agnelli si aggiunge alla campagna di raccolta fondi #DistantiMaUniti promossa dalla Juventus sul sito GoFundMe e a tantissime altre che in questi giorni si sono diffuse online e sui vari social network.