in ,

Guidare senza autocertificazione: sono spacciato?

Vediamo quale soluzione per chi non stampa il permesso

corona controlli

Per andare in macchina serve l’autocertificazione: il modulo nuovo (cambia spesso) imposto dal decreto coronavirus. Il problema è che non tutti hanno in casa una stampante per produrre le autodichiarazioni. E allora, se mi beccano a guidare senza autocertificazione, sono spacciato? Dubbio legittimo per via del decreto Covid-19, poco chiaro.

Guidare senza autocertificazione: cosa dice il ministero

Premettiamo che il decreto Covid-19 non è molto dettagliato. Sarà stata la fretta. Tanto che il ministero dell’Interno ha sfornato diverse circolari interpretative. In più, c’è una pagina web specifica del ministero stesso che interpreta il decreto. Veniamo alla risposta, sulla scorta di una nostra interpretazione. Il ministero dell’Interno dice che si può uscire per necessità: si deve comunque essere in grado di provarlo, anche mediante autodichiarazione che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia statali e locali.

ClubAlfa.it interpreta il decreto e il sito del ministero

A nostro avviso, decreto e sito vogliono dire che:

  1. l’automobilista deve stampare e firmare il modulo, soluzione perfetta;
  2. se non stampa il modulo, può farlo da sé a casa su un foglio di carta;
  3. se non ha un foglio di carta, può fare una dichiarazione alle forze dell’ordine.

In teoria, ci sarebbero anche soluzioni tecnologiche. Ma decreto e sito del ministero non dicono nulla…

Situazione delicata: positivi e morti

Resta delicata intanto la situazione. Ecco perché il modulo è fondamentale. Nell’àmbito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio nazionale i casi totali sono 31506, al momento sono 26062 le persone che risultano positive al virus. Le persone guarite sono 2941. I pazienti ricoverati con sintomi sono 12894, in terapia intensiva 2060, mentre 11108 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 2503.