in ,

Coronavirus e auto: 5 cose da sapere

Come comportarsi in tempo di Covid-19, con la pandemia che ci attacca: ClubAlfa.it ha raccolto le notizie per voi

auto corona

Coronavirus e auto, vediamo quali sono i punti principali da conoscere. Rammentando che si deve stare il meno possibile nei mezzi pubblici, perché posti dove ci sono gli agglomerati, si toccano superfici sporche, si ha contatto con persone magari contagiose. Pandemia da Covid-19 e mezzi pubblici vanno molto d’accordo. Meglio andare in auto. Ecco allora 5 cose da sapere.

1) Coronavirus e auto: dal carrozziere

Se va dal carrozziere, dal meccanico o dal gommista? Per l’artigiano deve limitare il contatto con i clienti e adottare le necessarie precauzioni sanitarie. Serve rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, più l’utilizzo di guanti e mascherine sanitarie di protezione. Occorre favorire, dove possibile, l’attività di vendita per corrispondenza e via Internet di parti e accessori di ricambio. L’automobilista con l’autocertificazione ha diritto ad andare dal dal carrozziere, dal meccanico o dal gommista. E a tornare indietro, a casa. Le regole sono uguali su tutto il territorio nazionale e sono efficaci dalla data del 10 marzo e sino al 3 aprile 2020. Poi si vedrà, in base ai contagi. Può darsi che Conte allunghi il periodo.

2) In auto con l’autodichiarazione

Si deve comunque essere in grado di provarlo, anche mediante autodichiarazione che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia statali e locali. Ovunque si vada. Anche se non ci si reca da un carrozziere, da un meccanico, da un gommista. La veridicità delle autodichiarazioni sarà oggetto di controlli successivi e la non veridicità costituisce reato.

3) In auto: in quanti?

Le auto possono essere utilizzate da più passeggeri solo se si rispetta la distanza minima di un metro. Non è possibile andare in due in moto, non essendo possibile la distanza minima di un metro. Questi limiti non valgono se i mezzi sono utilizzati solo da persone conviventi. Gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé, sono consentiti, in ogni caso secondo le modalità previste dal giudice con i provvedimenti di separazione o divorzio.

4) In macchina per assistere i miei cari anziani non autosufficienti

Posso recarmi con la vettura ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti? Sì, è una condizione di necessità. Ricordate però che gli anziani sono le persone più vulnerabili e quindi cercate di proteggerle dai contatti il più possibile. Comunque, evitare il trasporto pubblico per raggiungere la struttura sanitaria designata; chiamare un’ambulanza o trasportare il malato in un’auto privata e, se possibile, aprire i finestrini del veicolo. Qualsiasi superficie contaminata da secrezioni respiratorie o fluidi corporei durante il trasporto deve essere pulita e disinfettata usando un normale disinfettante domestico con prodotti a base di cloro (candeggina) alla concentrazione di 0,5% di cloro attivo oppure con alcol 70%.

5) Animali in auto dal veterinario

Si possono portare gli animali domestici dal veterinario? Sì, per esigenze urgenti. I controlli di routine devono essere rinviati. Visite veterinarie necessarie e non procrastinabili possono avvenire solo su prenotazione degli appuntamenti e comunque garantendo la turnazione dei clienti con un rapporto uno a uno, così da evitare il contatto ravvicinato e la presenza di clienti in attesa nei locali. Il professionista e il personale addetto dovrà indossare idonei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento