in

Ecco come potrebbe essere il piccolo SUV Fiat per il Brasile

Motr1.com ipotizza le forme del nuovo SUV di segmento B che dovrebbe debuttare a breve in Brasile

Fiat SUV Brasile

Tutti sappiamo che al di là dei nostri confini nazionali, Fiat risulta molto attiva dal punto di vista della commercializzazione di modelli a noi sconosciuti. Sebbene questi condividano pianali e design con quelli delle vetture che conosciamo invece molto bene. Uno dei mercati dove Fiat ha una grossa tradizione è sicuramente quello brasiliano.

Ora che Fiat sta completando i preparativi per il debutto del nuovo pick-up strada destinato proprio a questo mercato, ha anche annunciato ulteriori dettagli su alcuni nuovi progetti da implementare nel Paese sud americano. Lo ha fatto durante una conferenza stampa tenutasi nei giorni scorsi. Oltre all’aver comunicato l’avvio dei lavori per il nuovo stabilimento dedicato alle motorizzazioni con sede a Betim (si produrranno qui i turbo 1.0 e 1.3 per modelli Fiat e Jeep esportati anche da noi in Europa) ha anche annunciato l’arrivo di due nuovi SUV. Il tutto all’interno di un piano biennale, 2020-2021.

Fiat in Brasile punta al segmento B

Antonio Filosa, che è il presidente di FCA per il mercato sud americano, ci ha tenuto a precisare che entrambi i nuovi modelli saranno “democratici e renderanno alcune tecnologie e la connettività più accessibili”. Quindi i due nuovi modelli proposti avranno prezzi molto concorrenziali che dovrebbero porli al di sotto dei prodotti della gamma Jeep. Il dirigente dice anche che i due SUV si caratterizzeranno per l’identità che il marchio ha già in Brasile in accordo col DNA italiano.

Il primo modello dovrebbe arrivare durante la prima metà del 2021. Non esistono tuttavia dati ufficiali ma pare che sarà realizzato tenendo in considerazione la piattaforma Argo. In questo modo potrebbe occupare un posto di tutto rispetto all’interno del segmento B. Il nuovo piccolo SUV, che vediamo nell’immagine di una possibile ricostruzione realizzata da Motor1.com, si posizionerà al di sotto della Jeep Renegade per battagliare con modelli brasiliani di altri produttori automobilistici come Ford EcoSport, Honda WR-V e Volkswagen Nivus. La motorizzazione dovrebbe essere quella da 1.0 litro sovralimentata.

Ci sarà poi un SUV coupé

Bisognerà aspettare probabilmente l’inizio del 2022 per vedere il secondo SUV del programma. In questo caso avrà dimensioni maggiori e sarà basato sul concept Fastback con carrozzeria coupé. Dovrebbe quindi essere molto simile al prototipo presentato nel 2018, sebbene potrebbe presentare linee più morbide. In questo caso troveremo la motorizzazione 1.3 sovralimentata abbinata al cambio CVT a variazione continua. La produzione sarà focalizzata all’interno del nuovo stabilimento di Betim.

Fiat Fastback

Fiat ha anche confermato che a partire dal prossimo anno rinnoverà l’intera gamma. Quindi oltre a presentare i due nuovi SUV, l’attuale listino verrà aggiornato con importanti restyling. I vari Mobi, Argo e Cronos verranno ridisegnati e anche il furgone Fiorino subirà delle modifiche. Argo e Cronos, per esempio, dovrebbero sostituire il vecchio motore flex 1.8 con il nuovo 1.0 turbo. Dovrebbe pure debuttare il nuovo sistema multimediale.