in

FCA vorrebbe avere più fornitori nello stabilimento di Goiana

Le auto prodotte nello stabilimento di Goiana potrebbero essere nazionalizzate per il 75%

Jeep stabilimento Goiana esportazioni

Lo stabilimento Jeep presente a Goiana festeggia i suoi primi cinque anni di attività nel 2020 con 31 fornitori già presenti a Pernambuco, 17 dei quali si trovano all’interno del complesso industriale.

Fiat Chrysler Automobiles (FCA), però, vuole avere di più. In particolare, il gruppo automobilistico italo-americano spera che circa 50 produttori di ricambi di auto inizino ad operare in Brasile entro il 2024.

FCA Goiana
Stabilimento Jeep di Goiana

FCA: il gruppo vorrebbe incrementare il numero di fornitori nello stabilimento del Pernambuco

Antonio Filosa, presidente di FCA Latam, ha dichiarato: “Abbiamo costruito una grande attività industriale a Pernambuco, abbiamo uno dei migliori team al mondo lì, l’unico problema è la logistica perché è lontana dalla maggior parte dei produttori di componenti. Ecco perché parte degli investimenti che facciamo a Goiana riguarda lo sviluppo di fornitori più vicini, per ridurre i colli di bottiglia“.

Secondo il dirigente, le auto prodotte oggi nello stabilimento di Goiana (i SUV Jeep Renegade e Compasso e il pick-up Fiat Toro) sono nazionalizzate per circa il 70%. Filosa sostiene che l’ideale sarebbe raggiungere il 93% (percentuale presente nello stabilimento Fiat di Betim – MG).

Antonio Filosa
Antonio Filosa, presidente di FCA America Latina

Tuttavia, il presidente spiega che questo livello sarà molto difficile da raggiungere in pochi anni. Entro il 2024, prosegue Filosa, il gruppo dovrebbe arrivare al 75% entro la fine dell’attuale ciclo di investimenti. Il dirigente sottolinea che sarebbe stato possibile crescere rapidamente solo tramite l’intenso programma rivolto ai fornitori iniziato prima dell’apertura del sito brasiliano nel 2015.

Operando in tre turni dal 2018, lo stabilimento del Pernambuco ha prodotto 220.000 esemplari nel 2019 mentre la produzione di quest’anno dovrebbe arrivare a 250.000, ossia la sua capacità massima. Il ritmo attuale rientra nelle migliaia di auto assemblate al giorno. Inoltre, nel 2021 un altro SUV Jeep a sette posti entrerà nella linea di produzione dell’impianto.

Tutti i fornitori dei componenti più grandi (come le parti in plastica) operano all’interno del complesso industriale, proprio accanto alla catena di montaggio. Esternamente, sempre nello stato del Pernambuco, ci sono altri produttori di componenti come Yazaki che recentemente ha investito 60 milioni di R$ (circa 12,6 milioni di euro) per costruire una fabbrica di cablaggi elettrici di 21.000 m² a Bonito, a circa 100 km da Goiana, per fornire FCA.