in

Alfa Romeo Giulietta, nuovo rendering del restyling in arrivo nel 2016

L’assenza al Salone di Francoforte terminato la scorsa settimana ha, di fatto, posticipato di diversi mesi il debutto sul mercato della nuova Alfa Romeo Giulietta restyling, l’ultima evoluzione dell’attuale generazione della Giulietta che, tra qualche anno (oramai le tempistiche del piano di rilancio di Alfa Romeo sono davvero poco chiare), sarà sostituita da una nuova generazione basata su di una versione accorciata della piattaforma Giorgio a trazione posteriore, la stessa della Giulia. La nuova Alfa Romeo Giulietta restyling sarà, con ogni probabilità, presentata ufficialmente a marzo nel corso dell’edizione 2016 del Salone dell’auto di Ginevra, l’evento fieristico svizzero che dovrebbe registrare anche il debutto della MiTo restyling e, soprattutto, della gamma completa dell’Alfa Romeo Giulia, attualmente presentata unicamente in versione Quadrifoglio.

Oggi vi proponiamo un interessante rendering della nuova Alfa Romeo Giulietta restyling realizzato da Omniauto che, mettendo insieme le indiscrezioni e i riscontri arrivate da diverse foto spia, ha realizzato un’interessante elaborazione digitale di quello che dovrebbe essere il facelift della segmento C della casa italiana. Stando a quanto mette in evidenza questo rendering, il restyling dell’Alfa Romeo Giulietta si concentrerà in particolar modo nella parte frontale, dove potremmo trovare un design completamente inedito per i gruppi ottici. Non manca, naturalmente, il nuovo logo Alfa Romeo che, dopo aver debuttato sulla nuova Giulia, è destinato a raggiungere tutta la gamma Alfa Romeo nei prossimi mesi.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale: Prezzi, motori e dotazione del nuovo allestimento sportivo

Ciò che è certo è che il restyling dell’Alfa Romeo Giulietta porterà pochi cambiamenti concreti alla vettura. Alfa Romeo, infatti, non avrebbe intenzione di investire troppo nel rinnovare l’attuale generazione della Giulietta visto e considerato che il nuovo modello, confermato dal piano industriale con scadenza 2018, è già in sviluppo. Le linee della carrozzeria, quindi, resteranno pressocché invariate ed, oltre ai gruppi ottici frontali, che rappresentano il sistema più economico per modificare l’aspetto di una vettura, le novità esterne saranno ridotte al minimo. All’interno dell’abitacolo, invece, dovremmo registrare diverse novità sia per quanto riguarda il sistema di Infotainment UConnect, che potrebbe essere integrato in una plancia comandi completamente inedita, sia per quanto riguarda i materiali e le rifiniture che andranno a rinnovare radicalmente l’offerta della Giulietta fine alla fine della sua carriera.

Per quanto riguarda la nuova generazione, già più volte confermata dai dirigenti Alfa Romeo, come detto in precedenza le tempistiche di sviluppo sono del tutto ignote. In attesa di capire se la Giulia arriverà sul mercato entro la fine del primo trimestre 2016 o soltanto sul finire della prossima estate e se il nuovo SUV entrerà in produzione per la fine del primo semestre del prossimo anno (ad oggi appare piuttosto improbabile), il progetto della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta passa per il momento in secondo piano. Per ora possiamo ipotizzare un debutto della nuova segmento C di casa Alfa Romeo fissato per il 2017 anche se, come detto anche in precedenza, non vi sono conferme ufficiali precise in merito.

Ferrari F12 GTO, debutto ufficiale già ad ottobre?

Fiat Toro, prime foto spia del nuovo pick up