in

Ferrari 250 Europa GT: uno dei soli 43 esemplari prodotti andrà all’asta

La versione GT è arrivata sul mercato con il nuovo motore V12 Colombo al posto del V12 Lampredi

Ferrari 250 Europa GT 1954 asta

Nel 1955, Ferrari portò sul mercato una nuova sportiva chiamata Ferrari 250 Europa GT, presentata in occasione del Salone di Parigi del 1954 come sostituta della 250 Europa.

Le differenze tra le due vetture si trovavano principalmente nella distanza tra il parafango anteriore e i montanti del parabrezza e il motore che nella GT era un V12 corto progettato da Gioachino Colombo e già usato per altri modelli Ferrari in sostituzione del V12 lungo sviluppato da Aurelio Lampredi.

Ferrari 250 Europa GT 1954 asta
Ferrari 250 Europa GT motore V12

Ferrari 250 Europa GT: un esemplare del 1954 verrà messo all’asta da RM Sotheby’s

Durante un’asta che si terrà il 16-17 gennaio 2020 in Arizona, RM Sotheby’s metterà in vendita l’11º dei soli 43 esemplari totali costruiti di una Ferrari 250 Europa GT Coupé del 1954 avente il telaio n°0377GT. Le prime stime effettuate dalla nota casa d’aste prevedono una vendita compresa fra 1.500.000 e 1.700.000 dollari.

La descrizione dell’annuncio riporta che questo esemplare è stato originariamente consegnato a Jan De Vroom di NART. Inoltre, troviamo il motore originale e recentemente è stata riverniciata nella sua originale combinazione di colore. Rispetto all’unità Lampredi originale, il nuovo propulsore Colombo V12 proponeva 20 CV in più.

Ferrari 250 Europa GT 1954 asta
Ferrari 250 Europa GT interni

Ad oggi, la 250 Europa GT rimane un punto di riferimento estremamente raro e altamente collezionabile della più grande azienda automobilistica italiana. L’esemplare n°11 dei soli 43 prodotti è stato completato il 26 novembre del 1954. Equipaggiata con tre carburatori Weber 36 DZ3, l’auto era originariamente rifinita nella colorazione Azzurro per la carrozzeria, abbinata a un tetto grigio e a interni in pelle beige.

Ferrari consegnò questa Ferrari 250 Europa GT Coupé al proprietario originale nel gennaio del ‘55 tramite Luigi Chinetti Motors. Jan de Vroom era un partner e importante finanziatore della North American Racing Team (NART) di Chinetti, nonché un appassionato Ferrari e pilota automobilistico del periodo.

Ferrari 250 Europa GT 1954 asta

Il bolide ha percorso meno di 7000 km

Ritornando alla GT, nel 1970 è stata importata negli Stati Uniti dal nuovo proletario a Houston, in Texas. Successivamente, la vettura venne venduta a un architetto e collezionista di bolidi del cavallino rampante di Tower Lake, Illinois. Negli anni ‘80, la Ferrari venne acquistata dal noto pilota e collezionista Dennis Machul che l’ha esposta in diversi eventi e guidata in alcune gare automobilistiche.

L’attuale proprietario ha acquistato questa Ferrari 250 Europa GT nei primi anni ‘90. Il restauro ha permesso di donare un aspetto nuovo e fresco a questo veicolo. Inoltre, il contachilometri riporta 4236 miglia (circa 6818 km) percorsi. Recentemente, l’auto ha beneficiato di una nuova riverniciatura nella sua originale e accattivante combinazione di azzurro e grigio.