in

Occhio al passato: la Ferrari 308 Millechiodi

Esiste una versione molto particolare della Ferrari 308, si tratta della Millechiodi di Pininfarina

Ferrari 308 GTB Millechiodi - 1

È il Salone di Ginevra anno 1977 a fare da cornice alla Ferrari 308 GTB in versione speciale presentata in quell’occasione da Pininfarina. Parliamo di una vettura molto particolare, allestita su una 308 GTB a carburatori e numero di telaio 23611. Pininfarina voleva proporre un set di ottimizzazioni aerodinamiche che strizzavano l’occhio ad una veste stilistica rinnovata.

Ferrari 308 GTB Millechiodi - 2

La Ferrari 308 GTB di Pininfarina si presenta quindi con una linea decisamente particolare. Ben presto viene ribattezzata Millechiodi. L’aspetto infatti contribuisce alla denominazione, grazie ad una fisionomia tipica di un prodotto ancora non terminato e di una carrozzeria quindi non ancora definita né definitiva. Le linee vengono quindi concepite sfruttando una modellazione approssimativa dei lamierati, lasciati peraltro privi di verniciatura.

Cosa c’era di nuovo?

L’esperimento di Pininfarina prendeva avvio da una Ferrari 308 GTB con meccanica di serie dotata infatti dell’8 cilindri disposto in posizione centrale-posteriore con cilindrata di 2.926 litri e 230 cavalli di potenza. La vettura viene dotata di parafanghi in alluminio rivettati sulla porzione di lamierato sottostante: l’effetto prototipo è assicurato.

Ferrari 308 GTB Millechiodi - 3

I passaruota più larghi ospitano quindi pneumatici a sezione maggiorata del tipo Michelin TRX. Ma non è finita qui. Sulla coda appare un piccolo labbro con funzione aerodinamica (ancora una volta in lamierato grezzo rivettato) posto sopra il cofano motore. Anche in cima al lunotto c’è uno spoiler, simile a quello delle varianti BB. C’è da dire che lo spoiler sul lunotto verrà poi adottato anche su quei modelli che seguiranno alla 208/308.

Ferrari 308 GTB Millechiodi - 4

Il frontale è caratterizzato dai grossi fari fendinebbia, elementi che saranno poi inclusi nell’allestimento base della Ferrari 308 Quattrovalvole. L’abitacolo prevede il contagiri BB. La vettura quindi prevede l’introduzione dei nuovi elementi della carrozzeria realizzati in alluminio non verniciato, mentre le parti che rimangono prive di modifiche vengono verniciate in rosso Ferrari e in Grigio Argento non verniciato.

Questa bella e particolare Ferrari 308 Millechiodi pare si trovi oggi in Italia.