in

Francia: fino a 20.000 euro di malus per le auto che emettono più CO2

Prima dell’approvazione della legge, il malus era di 12.500 euro

Francia malus auto CO2

L’Assemblea Nazionale della Francia sta mettendo a punto una nuova griglia riguardante il bonus-malus che regola la circolazione delle auto in base alle emissioni di CO2, premiando o penalizzando ogni vettura.

L’articolo 18 della Legge finanziaria adesso prevede un malus fino a 20.000 euro (rispetto ai 12.500 euro massimi previsti fino ad ora) per tutte le vetture con emissioni superiori di 174 e 212 g/km, a seconda della categoria di appartenenza.

Francia malus auto CO2
Francia, il Governo francese modifica la legge bonus-malus sulle emissioni di CO2

Francia: la nuova legge prevede un malus fino a 20.000 euro per le auto più inquinanti

La nuova legge adesso riporta che ci saranno due passaggi successivi nel 2020: il primo verrà attuato il 29 febbraio con valori di emissione di anidride carbonica correlati alle omologazioni NEDC mentre l’altro si attuerà l’1 marzo prendendo in considerazione i valori di CO2 del ciclo WLTP.

Secondo quanto dichiarato dal noto sito Autoctu, il Governo francese pare sia rimasto indifferente alle argomentazioni dei membri del Parlamento francese. Marie-Christine Dalloz, Membro della commissione per le finanze, gli affari economici e il controllo del bilancio, ha affermato che “si scoraggia l’acquisto di nuove auto” con l’aumento della sovrattassa.

Anche Eric Woerth, ex Ministro del bilancio, ha dichiarato che l’aumento del malus può essere considerato una forma di isteria. Inoltre, Woerth ha detto che i francesi dovrebbero avere ancora diritto all’acquisto di un’auto.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento