,

Alfa Romeo in Europa: Vendite al -9%, Giulietta fuori dalla Top 100

In attesa dell’arrivo dei dati relativi al mese di novembre, che come da tradizione saranno disponibili nella seconda parte di dicembre, abbiamo già visto come il brand Alfa Romeo sia tornato a crescere in Europa, seppur di appena il 4%, dopo oltre tre anni di continua flessione. Naturalmente non si tratta di un dato davvero molto importante visto che oramai le vendite del marchio sono davvero ridotte all’osso con la sola Alfa Romeo Giulietta a mettere insieme volumi di vendita significativi che però non bastano a consentire alla segmento C di entrare nella top 100 delle auto più vendute in Europa nel 2014.

In totale, nei primi dieci mesi dell’anno in corso, Alfa Romeo ha venduto 50,289 esemplari con un calo complessivo rispetto al periodo gennaio – ottobre 2013 del -9%. In Europa, per ora, Alfa Romeo vende meno persino di Lancia, un altro storico brand italiano che, a differenza di Alfa Romeo, sarà progressivamente abbandonato da FCA. Lancia, grazie soprattutto alla Lancia Ypsilon, raggiunge quota 60,155 unità vendute.

Delle circa 50 mila unità vendute da Alfa Romeo in Europa 34,902 unità sono Alfa Romeo Giulietta e 14,437 Alfa Romeo MiTo. I restanti si suddividono tra Alfa Romeo 4C, nata non certo per vendere tanti modelli quanto per ridare lustro all’immagine del marchio, e qualche fondo di magazzino come gli ultimi esemplari prodotti della 159.

Come detto, l’Alfa Romeo Giulietta, con le sue 34902 unità vendute, non riesce ad entrare nella top 100 delle auto più vendute in Europa dovendosi accontentare di un 103esimo posto dietro anche, tristemente, alla Skoda Citigo. Le vendite dell’Alfa Romeo Giulietta, rispetto allo scorso anno, sono in calo del -13%. Un dato che evidenzia una certa difficoltà dell’auto a raggiungere i desideri degli automobilisti anche a causa di uno scarso supporto da parte dell’azienda. Nel corso dei prossimi mesi le cose potrebbero cambiare grazie al nuovo allestimento Alfa Romeo Giulietta Sprint che, grazie anche ad un chiaro riferimento alla storica Giulietta Sprint, potrebbe consentire alla segmento C italiana quanto meno di migliorare i risultati disastrosi del 2014.

Da notare che sia per la Giulietta che per la MiTo la metà delle vendite arriva proprio dal mercato italiano. In Italia, infatti, l’Alfa Romeo Giulietta ha venduto 16,953 unità, sino al mese di ottobre, mentre l’Alfa Romeo MiTo, sempre ad ottobre, si è fermata a 7,328 unità. Difficile che la situazione globale delle vendite di Alfa Romeo in Europa cambierà di molto sino alla prossima estate quando sarà presentata la nuova Alfa Romeo GIulia, il primo passo del processo di crescita del brand.

Lascia un commento

Loading…