Fiat: importante accordo con i sindacati per il 2017, ecco di cosa si tratta

Fiat
Fiat

Fiat Chrysler Automobiles si è resa protagonista nelle scorse ore in Italia di un importante accordo con i maggiori sindacati italiani del settore per quanto concerne l’anno 2017. L’accordo ha coinvolto Fiat Chrysler Automobiles, Cnh Industrial e le sigle sindacali Fim, Uilm, Fismic, Ugl Metalmeccanici e Acqf.

L’accordo sancisce che i lavoratori degli stabilimenti FCA in Italia avranno la possibilità di avvalersi dei cosiddetti Flexible Benefit, Questi in parole povere sono dei beni e servizi di welfare che dunque possono essere utilizzati al posto dei tradizionali premi per un massimo di 700 o 800 euro. Ricordiamo che i premi salariali mediamente in Fiat Chrysler non superano i 2500 euro annui.

Fiat Chrysler accordo raggiunto con i sindacati per i Flexible Benefit

Sono state le stesse parti sociali a rendere noto questo accordo giunto nelle scorse ore grazie all’intesa firmata e sottoscritta con i responsabili di Fiat Chrysler. In questo modo secondo i rappresentanti dei sindacati è possibile per il lavoratore incrementare il proprio vantaggio economico grazie a questi premi corrisposti sotto forma di beni o servizi. Inoltre chi aderirà avrà diritto ad un ulteriore 5 per cento per incentivare queste forme di premio.

Si tratta di un accordo che migliora ulteriormente, a detta dei sindacati, l’intesa sperimentale che è stata siglata per quanto concerne l’anno in corso. Infatti le quantità economiche a disposizione del lavoratore vengono aumentate e inoltre sono sviluppate ulteriormente le prestazioni utilizzabili. Ad esempio sarà possibile percepire sino a 250 euro sotto forma di carburante. 

Buoni spesa, carburante, istruzione e cure mediche

I dettagli saranno chiariti nei prossimi giorni quando sarà ultimata la piattaforma informatica attraverso cui i lavoratori potranno aderire a tali novità. I lavoratori dunque potranno ricevere i premi sotto forma di buoni spesa o buoni per il carburante o ancora per l’istruzione dei propri figli o le cure mediche ai propri familiari. Inoltre sarà possibile utilizzare i premi anche per la previdenza integrativa così come previsto dalla normativa. Entro gennaio le parti si incontreranno per mettere in chiaro gli ultimi dettagli e poi si partirà entro aprile con il nuovo piano premi.

Leggi anche: Jeep Grand Wagoneer 2019 su base Grand Cherokee: progetto cancellato?

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: stesso effetto di Maserati Levante per le vendite del Biscione?

“Secondo i sindacati grazie a questo accordo stipulato con Fiat Chrysler il welfare aziendale diventa sempre più robusto e i vantaggi economici s’incrementano sicuramente in misura maggiore rispetto a quanto avveniva in passato. Insomma ancora interessanti vantaggi per i lavoratori degli stabilimenti di Fiat Chrysler Automobiles, che non potranno che essere soddisfatti da tali novità che si vanno ad aggiungere a quanto già previsto dal proprio contratto di lavoro.