Alfa Romeo Stelvio: ecco perchè è stato scelto questo nome

Lo scorso 16 novembre 2016 al Los Angeles Auto Show, è stato mostrato in anteprima il primo suv nella storia della celebre casa automobilistica del Biscione: Alfa Romeo Stelvio. Il nome di questo veicolo era stato già rivelato non ufficialmente a Cassino dallo stesso numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, lo scorso mese di Febbraio.

In tanti si sono chiesti in questi mesi il perchè di questo nome. Alfa Romeo in questa maniera ha inteso omaggiare il celebre passo dello Stelvio, strada  di lunghezza di poco superiore ai 48 km, che si trova fra la Lombardia e il Trentino-Alto Adige e che può vantare un panorama mozzafiato, grazie ai suoi 2.758 metri di altezza e quasi 80 tornanti.

Alfa Romeo Stelvio: Il nome rivelato da Marchionne in febbraio

Diciamo che l’idea di chiamare Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio il primo suv del brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles è probabilmente derivata dal grande piacere di guida che un simile percorso può regalare a chi ha la possibilità di cimentarsi nelle sue curve mozzafiato. Questo particolare è sembrato l’ideale nella scelta del nome di questo veicolo, che un po’ come tutti i modelli di Alfa Romeo punta a garantire a chi si mette alla sua guida ottime sensazioni. Naturalmente non sappiamo se la denominazione è stata subito trovata dai dirigenti della casa italiana oppure è derivata da un’attenta e sofferta scelta.

Leggi anche: Alfa Romeo: il piano di resurrezione di Bigland per il Biscione

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio: ecco spiegato il motivo del suo nome, rivelato da Sergio Marchionne lo scorso mese di febbraio

Leggi anche: Alfa Romeo: ecco tutte le novità del Salone di Los Angeles 2016

Ci potrebbero essere anche motivi storici dietro a questa scelta

Probabilmente dietro alla scelta di questo nome ci sono anche motivi storici. Qualcuno infatti ha ricordato di come Alfa Romeo in passato utilizzasse il Passo dello Stelvio per i collaudi di alcune sue vetture, soprattutto per quanto riguarda i test relativi alla resistenza dei freni. Inoltre negli anni 30 il Biscione sempre nel Passo dello Stelvio ha preso parte a varie edizioni della  Corsa internazionale dello Stelvio e della Corsa dello Stelvio per la Coppa Arturo Mercanti, riuscendo anche a vincere numerose volte.

Dunque è possibile che nella scelta del nome Alfa Romeo Stelvio possa aver influito anche questo rapporto passato tra la casa milanese e il celebre passo di montagna, che ricordiamo è uno dei più famosi in assoluto per quanto riguarda il nostro paese.