Ferrari in Formula E: Sergio Marchionne apre ma a due condizioni

Si è parlato nelle scorse settimane della possibilità che Ferrari possa partecipare alla Formula E.  Questo campionato per chi non lo sapesse è una serie automobilistica ideata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA), che riguarda veicoli elettrici. Questa competizione è stata ideata nel 2012, mentre l’avvio del campionato è avvenuto esattamente al 13 settembre 2014. Le dichiarazioni di Sergio Marchionne sono avvenute nel corso di una teleconferenza che si è svolta insieme agli analisti della Borsa di New York. Il numero uno di Ferrari ha detto esattamente che la cosa è fattibile però al momento vi sarebbero due problemi da risolvere al fine di poter vedere realmente Ferrari in Formula E.

Ferrari: Marchionne parla del possibile ingresso in Formula E

La prima cosa che Sergio Marchionne ha chiesto prima di fa partecipare Ferrari al prossimo campionato di Fotmula E è quella di cambiare il regolamento, in quanto questa competizione per come è strutturata al momento fa si che a metà gara la vettura debba essere sostituita da un’altra e questo secondo il celebre top manager italo canadese non è una cosa tollerabile. Questo avviene in quanto data la lunghezza della corsa ad un certo punto si esaurisce l’energia disponibile a completare la gara. Insomma per Marchionne sarebbe più logico ridurre la lunghezza dei singoli gran premi onde evitare questa sostituzione di auto che lui non vede di buon occhio.

Per Sergio Marchionne vanno modificate alcune regole

Altra cosa che a Sergio Marchionne non va giù è la cosiddetta standardizzazione delle componenti delle auto elettriche che prendono parte alla competizione. Questo secondo il numero uno di Ferrari va contro lo spirito della casa automobilistica del Cavallino Rampante e inoltre impedisce lo sviluppo della monoposto. L’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles comunque non chiude tutte le porte alla possibilità che in futuro questo ingresso di Ferrari in Formula E possa avvenire.

Leggi anche: Alfa Romeo Suv Full Size: potrebbe arrivare subito dopo lo Stelvio

Ferrari
Ferrari in Formula E: Sergio Marchionne non lo esclude ma a due condizioni

Leggi anche: Jeep Renegade Deserthawk: debutta a Los Angeles l’edizione limitata

L’ibridazione della gamma Ferrari nel futuro prossimo di Maranello

A Maranello comunque l’elettronica in futuro sarà sempre più al centro delle attenzioni e questo riguarda non solo il mondo delle corse ma anche le auto normali, quelle che per intenderci vengono vendute ai clienti. Infatti entro un paio di anni i primi modelli ibridi spunteranno nella gamma di Ferrari, del resto questo è un processo inarrestabile.