Maserati Levante: su Alibaba vendute 100 unità in meno di 20 secondi

Maserati Levante
Maserati Levante

Le vendite di Maserati Levante vanno a gonfie vele. L’ennesima dimostrazione è arrivata dal web, dove il colosso cinese dell’e-commerce ‘Alibaba’ ha dimostrato quanto questo veicolo sia appetibile anche per quello che riguarda il mercato cinese. Basti pensare che l’ambasciatore del grande paese asiatico in Italia, l’altro giorno a Roma ha confermato che su ‘Alibaba’ in appena 18 secondi sono state vendute 100 Maserati Levante. 

Su Alibaba Maserati Levante va a ruba

L’annuncio di questo straordinario risultato, che ha visto protagonista ancora una volta Maserati Levante, è stato comunicato dall’ambasciatore cinese in Italia, Li Ruiyu, qualche giorno fa a Roma durante un convegno sul tema di Internet. In Cina del resto, così come rivelato dallo stesso ambasciatore, le persone che utilizzano il web sono moltissime, si parla di qualcosa come circa 700 milioni di persone e di queste quasi 450 milioni acquistano su Internet.

Dunque questa notizia non deve stupire più di tanto. Le vendite così veloci di Maserati Levante dimostrano tutta la potenzialità del web e il fatto che ormai gli acquirenti sul web sono pronti ad acquistare di tutto  e non solo piccoli oggetti. Questo è un trend inarrestabile con il quale anche le case automobilistiche devono inevitabilmente fare i conti se vogliono rimanere al passo coi tempi. Nel futuro quello che è successo a Maserati Levante, accadrà sempre più spesso.

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati: Reid Bigland li vuole fedeli al proprio DNA

Maserati Levante

Leggi anche: Fiat Professional: 6.200 fra Panda, Doblò, Fiorino e Ducato per Poste italiane

Maserati Levante le vendite a gonfie vele

Maserati Levante ha già avuto un ottimo riscontro nelle vendite, così come rivelato negli scorsi giorni al Salone auto di Parigi dal numero uno del Tridente, l’amministratore delegato Reid Bigland. Basti pensare che sebbene non sia ancora arrivata in tutti i principali mercati del mondo, le ordinazioni sono già state più di 14 mila. In questa maniera è facile ipotizzare che per la fine dell’anno le immatricolazioni della storica casa automobilistica del Tridente arriveranno nel loro complesso a 35/40 mila unità. 

  • Gianni Polimeni

    ILKönz dov’è, cosa dice il cruccofilo? Abbiamo nostalgia delle frescacce da tifoso della Merkel che ci propina. Ma forse lui non conosce Alibaba, ma i 40 ladroni. Si, ladroni come tutti i dirigenti della AUDI e della VW che hanno impuzzolentito tutto il mondo!