,

Alfa Romeo e Maserati concederanno i diritti di utilizzo dei marchi Q2 e Q4 ad Audi

Il mercato dell’auto è legato, in modo molto forte, al marketing ed alla capacità da parte delle aziende di creare un brand forte e riconoscibile dagli utenti. Un esempio del ruolo fondamentale che gioca il nome nel mercato delle quattro ruote ce lo fornisce la tedesca Audi che, secondo alcune indiscrezioni emerse nelle ultime ore, sarebbe vicina al raggiungere un accordo con FCA per la concessione dei marchi Q2 e Q4 che, ad oggi, appartengono ad Alfa Romeo e Maserati.

Alfa Romeo Maserati

Audi, nei prossimi anni, probabilmente già nel 2016, ha intenzione di ampliare la gamma di SUV della serie Q con l’introduzione di due nuovi modelli che, per evidenti scelte di marketing, dovranno essere chiamati Audi Q2 e Audi Q4. Questi due marchi appartengono però rispettivamente ad Alfa Romeo, che ha utilizzato in passato il termine Q2 per indicare il suo sistema di ripartizione della coppia motrice sull’asse motrice anteriore della vettura, e Maserati, che utilizza il termine Q4 per caratterizzare le vetture dotate di trazione integrale, si pensi alla Ghibli S Q4, alla Quattroporte S Q4 ed, in futuro, alle versioni a trazione integrale del nuovo SUV Maserati Levante che debutterà nel 2016. Per quanto riguarda il termine Q2 utilizzato in passato da Alfa Romeo, si tratta di un’abbreviazione di Quadrifoglio due ruote motrici e venne presentato, in versione meccanica, nel 2006 al Salone dell’auto di Parigi con il debutto della 147 Q2 che vedete nell’immagine in testa all’articolo.

I termini Q2 e Q4 sono, quindi, essenziali per Audi che ha intenzione di introdurre in gamma due nuovi SUV. Il futuro Q2 sarà una versione più compatta dell’attuale Q3 mentre il futuro Q4 sarà una versione SUV dell’Audi TT. Stando alle voci di corridoio emerse in queste ore, la casa tedesca avrebbe presentato un’offerta decisamente importante ad FCA per la concessione dei marchi Q2 e Q4. Il gruppo italo-americano sarebbe oramai prossimo ad accettare l’offerta concedendo ad Audi l’utilizzo dei brand indicati e, senza troppi sforzi, ottenendo cosi un rientro economico non ancora quantificabile, maggiori dettagli emergeranno nelle prossime settimane, ma sicuramente gradito.

C’è da dire che la nuova Audi Q2, a differenza della Q4 che si caratterizza come una vettura dalla produzione decisamente limitata, potrebbe diventare rapidamente un ostacolo per la stessa FCA e per crossover come la Fiat 500X e la Jeep Renegade che, in questi mesi, stanno registrando importanti volumi di vendita sia in Europa che in Nord America. E’ chiaro che FCA, almeno speriamo, avrà già analizzato nel dettaglio la questione valutando, quindi, conveniente la cessione dei diritti di utilizzo dei brand Q2 e Q4 ad Audi in cambio di un importante rientro economico.

In ogni caso, la trattativa che vede impegnate in queste settimane Audi ed FCA sarà decisamente più chiara nel corso delle prime settimane del prossimo anno quando ne sapremo di più sul futuro dei marchi Q2 e Q4. Continuate, quindi, a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti sulla questione.

Lascia un commento

Loading…