Alfa Romeo Giulietta: La nuova generazione sarà realizzata in due versioni, debutto nel 2017

di -
Alfa Romeo Giulietta rendering

Il piano di crescita futura di Alfa Romeo, le cui vendite ad oggi vengono garantite in gran parte dall’Alfa Romeo Giulietta, di giorno in giorno, si fa sempre più chiaro con nuovi elementi che ci permettono di avere un’idea più definita di come il brand proverà a raggiungere il traguardo delle 400 mila unità vendute all’anno entro il 2018. L’intervista rilasciata dal numero uno di Alfa Romeo Harald Wester ad Autocar nei giorni scorsi ci consente non solo di confermare il target di vendita per il 2018 ma anche di essere sicuri che nei prossimi tre anni Alfa Romeo presenterà ben otto nuovi modelli, rinnovando completamente la gamma.

Tra le novità in arrivo nel futuro di Alfa Romeo un ruolo fondamentale lo giocherà la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta (proposta qui in alto in un rendering realizzato da Alessandro Masera) che, come anticipato dal piano industriale della casa italiana, sarà realizzata in due differenti varianti, una hatchback cinque porte, che rappresenta l’erede diretta del modello attualmente in commercio, ed un’inedita versione da berlina quattro porte che potrebbe rappresentare una interessantissima novità per il marchio italiano. Alla nuova Giulietta hatchback sarà chiesto di migliorare le performance di vendita del modello attuale diventando, grazie ad un carattere decisamente più sportivo rispetto alle rivali, una delle auto più apprezzate in Europa per il segmento C del mercato. La possibile versione quattro porte della Giulietta potrebbe, invece, dare al brand una dimensione completamente nuova permettendo di incrementare le vendite in alcuni mercati europei (dove questo tipo di vettura soprattutto in versione sportiva è da sempre molto apprezzata) e di aprire uno spiraglio al debutto della Giulietta sul mercato nordamericano. 

Uno dei punti di forza principali della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta sarà rappresentato, senza alcun dubbio, dalla sua base. La nuova segmento C di casa Alfa Romeo, infatti, poggerà su di una versione più compatta della piattaforma a trazione posteriore Giorgio, la stessa su cui poggia la Giulia e su cui Alfa Romeo svilupperà il suo nuovo SUV, pronto al debutto nel 2016. La nuova Giulietta sarà, di fatto, l’unica segmento C a poter contare sulla trazione posteriore, un plus fondamentale che permetterà alla vettura di garantire prestazioni sempre più sportive, con un passo in avanti consistente rispetto al modello attuale.

Quali motori per la nuova Giulietta?

In attesa di avere le prime conferme ufficiali sui motori della Giulia, possiamo ipotizzare che la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, che di fatto condividerà con la più grande Giulia diversi elementi tecnici, potrebbe presentare alcuni propulsori che debutteranno in primavera sulla nuova berlina. I lettori più attenti di ClubAlfa ricorderanno che nelle scorse settimane sono emersi i primi rumors dettagliati sulla gamma di motorizzazioni della Giulia che, se confermate, potrebbero anticipare alcuni motori della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta.

La nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta potrebbe, quindi, presentare l’inedito  2.0 litri turbo benzina che, sulla Giulia, sarà disponibile in tre varianti di potenza: 178, 250 e 326 CV. Almeno i primi due motori potrebbero essere presenti nel listino della nuova Giulietta che, in versione Quadrifoglio, potrebbe presentare proprio il nuovo 2.0 turbo benzina da 326 CV. Naturalmente la nuova Giulietta presenterà anche una gamma di motori turbodiesel molto articolata che dovrebbe basarsi sul nuovo  quattro cilindri turbodiesel da 2.2 litri, con potenze tra 133 e 207 CV, oltre che su di un’unità più piccola che potrebbe rappresentare la giusta entry level per la nuova Giulietta. Da valutare, invece, la possibile presenza di un motore GPL turbo in listino.

Debutto soltanto al Salone di Ginevra 2017?

Uno dei punti più interessanti della nuova generazione della Giulietta è rappresentato, senza dubbio, dalla data di presentazione e successivo debutto sul mercato. Come sappiamo, Alfa Romeo sta lavorando ad un leggero restyling dell’attuale Giulietta che potrebbe arrivare sul mercato a partire dal mese di marzo, dopo la presentazione al Salone di Ginevra. La nuova Giulietta restyling dovrebbe garantire almeno un anno di carriera in più alla vettura la cui erede, quindi, potrebbe debuttare ad inizio 2017 magari proprio nel corso del Salone di Ginevra. 

Maggiori dettagli sulla nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta potrebbero emergere già in occasione della presentazione ufficiale della gamma completa della Giulia che sarà svelata nel corso del Salone di Ginevra 2016 in programma ad inizio del prossimo mese di marzo. Continuate a seguire ClubAlfa per saperne di più.