Le prime foto spia della nuova Alfa Romeo MiTo restyling, che dovrebbe portare con sé un facelift ispirato alla nuova Giulia, emerse nei giorni scorsi ed accompagnate da un paio di avvistamenti di alcuni prototipi camuffati di Alfa Romeo Giulietta riportano in prima pagina una possibile presentazione imminente di un restyling per la segmento C di casa Alfa Romeo che, cosi come la MiTo, potrebbe beneficiare di un ritocco alle linee della carrozzeria che porterà con sé il nuovo logo Alfa Romeo ed alcuni elementi, in particolare il frontale, che caratterizzano la nuova Alfa Romeo Giulia presentata lo scorso 24 di giugno. Il rendering che trovate in cima all’articolo è stato pubblicato dalla pagina Facebook Alfa Romeo Project 952 e realizzato da Giorgio Cioccio Serra.

L’arrivo di una nuova Alfa Romeo Giulietta restyling, che potrebbe fare la sua comparsa nel corso della prossima edizione del Salone di Francoforte in programma a settembre, rischia seriamente di comportare uno spostamento del debutto della nuova generazione della Giulietta, già confermata dal piano industriale di Alfa Romeo con scadenza 2018 ed attesa, orientativamente, per la fine del 2016 o l’inizio del 2017. La nuova generazione della Giulietta, di cui si conoscono soltanto pochissimi dettagli, potrebbe, quindi, arrivare sul mercato soltanto nella seconda parte del 2017, posticipando di alcuni mesi il suo arrivo sul mercato. Come tutte le nuove Alfa Romeo anche la Giulietta potrà contare sulla trazione posteriore.

Alfa Romeo con la nuova Giulietta restyling potrebbe, infatti, tentare di sfruttare la scia del successo mediatico della nuova Alfa Romeo Giulia, il cui design sportivo senza compromessi sembra davvero aver fatto centro conquistando le attenzioni di milioni di appassionati del mondo delle quattro ruote in tutto il mondo. Un nuovo frontale, leggermente ispirato alla Giulia, alcune piccole modifiche al resto della carrozzeria ed una rinfrescata alla gamma di motorizzazioni potrebbero contribuire ad incrementare le vendite dell’attuale generazione della Giulietta che, già in Italia, sta facendo registrare degli ottimi risultati di vendita con un numero di unità vendute in crescita del 15% rispetto allo scorso anno.

C’è da dire, inoltre, che il restyling della Giulietta e della MiTo potrebbe essere l’occasione per Alfa Romeo per eliminare dal mercato le versioni Quadrifoglio Verde delle due vetture. Il brand Quadrifoglio Verde sarà, infatti, un’esclusiva delle Alfa Romeo di nuova generazione mentre le attuali Giulietta e MiTo dovrebbero proporre al mercato delle nuove versioni sportive che saranno contraddistinte dal brand Veloce. Maggiori informazioni in merito al possibile restyling di Alfa Romeo Giulietta e Alfa Romeo MiTo dovrebbero arrivare già nel corso dei prossimi giorni. Come detto anche in precedenza, infatti, ci sono forti possibilità che le due nuove evoluzioni di Giulietta e MiTo possano essere svelate, insieme alla gamma completa dell’Alfa Romeo Giulia, nel corso della prossima edizione del Salone di Francoforte programmato per la seconda metà del mese di settembre. Per ora, quindi, non ci resta che attendere ulteriori informazioni sulla situazione.

  • Manuele Migliorati come ti sembra??

  • esteticamente poco cattiva (fortunatamente è solo un rendering)

  • Il prossimo modello marchiato alfa sarà un suv per poi passare al segmento c che vedremo i primi muli non prima della fine dell’anno prossimo quindi inizio 2017… Essendo un modello del 2010 il restailng c’è tutto in modo da far allungare la vita del progetto! Questa strategia trascina con se anche la mito che però ha 2 anni in più della giulietta e vogliono tentare l’ultima spiaggia per la piccola alfa che secondo me ha altri 6/7 mesi a partire da gennaio 16.