Alfa Romeo Giulia, rendering della versione base della berlina

di -

Il debutto della nuova Alfa Romeo Giulia di due settimane fa è riuscito a riportare in prima pagina il marchio italiano che, tra qualche mese, potrà contare sul debutto di una berlina dal marcato carattere sportivo in grado di ritagliarsi uno spazio importante nel segmento D. Per ora, Alfa Romeo ha svelato unicamente l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, la versione top di gamma, super sportiva, senza compromessi della berlina, un sogno per la gran parte degli Alfisti. Il modello base dell’Alfa Romeo Giulia, ovvero la versione più umana, senza il motore da 510 CV di derivazione Ferrari e l’assetto da vera sportiva, è ancora nascosta in attesa del debutto in pubblico che avverrà al Salone di Francoforte in programma a settembre.

Alfa Romeo Giulia QV, velocità massima di 330 km/h

Di seguito trovate alcuni interessanti rendering pubblicati dal magazine Omniauto.it che raffigurano quella che dovrebbe essere la versione base dell’Alfa Romeo Giulia privata di spoiler, minigonne e degli enormi cerchi in lega della Quadrifoglio Verde e caratterizzata da pneumatici più tradizionali e da prese d’aria ridotte. Insomma, la Giulia che vedremo con maggiore frequenza in strada e che dovrebbe permettere ad Alfa Romeo di incrementare notevolmente il suo volume di vendite nel corso dei prossimi anni.

Alfa Romeo Giulia sarà la Car of the Year 2016?

In attesa del debutto ufficiale in pubblico della nuova versione base dell’Alfa Romeo Giulia che sarà disponibile negli showroom europei di Alfa Romeo nel primo trimestre del prossimo anno, ricordiamo che la nuova Giulia potrà contare su di una gamma di motorizzazioni, tutte realizzate in alluminio, piuttosto articolata con motori turbo benzina da 180 a 330 CV, con quest’ultima che potrebbe ricevere la denominazione Veloce, e varie versioni di un inedito turbodiesel da 2.2 litri con range di potenza da 135 a 210 CV, almeno secondo le indiscrezioni emerse sino ad ora. La versione base dell’Alfa Romeo Giulia, cosi come la Quadrifoglio Verde, dovrebbe presentare un listino prezzi leggermente superiore alle rivali, con prezzi di partenza di poco superiori ai 30 mila Euro. Anche in questo caso, però, maggiori dettagli sulla questione emergeranno unicamente nel corso delle prossime settimane. Ricordiamo, infatti, che la produzione dell’Alfa Romeo Giulia dovrebbe avere inizio nel mese di ottobre se i lavori di pre-produzione nello stabilimento di Cassino andranno per il verso giusto. Per ora, quindi, non ci resta che attendere i mesi che ci sperano dal debutto in pubblico della versione base della Giulia proposta in questi rendering che trovate nella galleria qui di sotto che ci permettono di farci un’idea di come sarà la vettura.

  • QV rządzi!! 🙂

  • che può essere il prezzo per una versione di QV?

    • Si parla tra i 70 e 80 mila euro

      • jakall86✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

        personalmente credo di più, anche se spero di essere smentito, ad esempio i freni carboceramici sono un optional che mediamente si paga intorno ai 10k€. direi che stiamo sopra i 100k € per la qv

    • Gracie Capo 😉

  • light767

    Ecco spero che nella versione normale riappaiano almeno i listelli orizzontali dentro al triangolo alfa

  • Stupenda

  • Bella ma quanto costs

  • Fantastica!

  • Giuseppe Danese

    Abbiate pazienza, ma come si fa a dire che “costerà un po’ più delle rivali con un prezzo d’attacco di 30000€. Ma sapete quanto costa una BMW serie 3 o una A4 (ma anche una Passat?

  • Queste sono immagini del centro stile alfa che mostrano chiaramente come sarà la Giulia Base

  • destriero55

    meravigliosa!!! però per la versione base avrei preferito il trilobo classico a barre orizzontali!!!!