Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde in test al Nurburgring [Agg.]

di -

AGGIORNAMENTO: In testa all’articolo trovate un primo video della Giulia impegnata sul tracciato del Nurburgring nel corso dei test organizzati in questi giorni da Alfa Romeo.

Dopo due settimane dalla presentazione, la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde continua ad essere la protagonista dell’estate per il mondo delle quattro ruote che attende con ansia il debutto della nuova berlina super sportiva di casa Alfa Romeo che, ricordiamo, dovrebbe entrare in produzione nel corso del mese di ottobre. La nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, in questi giorni, come riportato oggi dal magazine AlVolante, è impegnata in alcuni test drive sul tracciato del Nurburgring, il circuito per eccellenza dove ogni vettura con ambiziosi da super sportiva, come la Giulia Quadrifoglio Verde, deve mettere in mostra tutte le sue potenzialità. Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde

Al momento è ancora presto per valutare tempi sul giro e ulteriori dati tecnici ma, secondo indiscrezioni emerse sino ad ora, i giudizi del team di sviluppo che ha portato in pista la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde al Nurburgring sono decisamente positivi. In sostanza, le premesse sono ottime e tra qualche mese la nuova berlina di casa Alfa Romeo, una volta completati gli ultimi aggiustamenti, dovrebbe essere pronta a mettere in mostra tutta la sua potenza erogata dal motore V6 3.0 litri biturbo da 510 CV di derivazione Ferrari. Come riporta AlVolante, la nuova Giulia Quadrifoglio Verde sta vivendo una sessione di ben 14 giorni di test al Nurburgring dopo i test sul tracciato di Nardò in provincia di Lecce dove la berlina ha raggiunto una velocità massima di 321 km/h con uno 0-100 km/h da 3.9 secondi. 

Giulia Quadrifoglio Verde, velocità massima di 330 km/h

Come sappiamo, la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde può contare su di un comparto tecnico di altissimo livello che permetterebbe alla vettura di ottenere prestazioni al top del suo segmento. Di particolare interesse, secondo i primi rumors, sarebbero le performance dei freni, l’eccellente coppia del motore e d il particolare funzionamento asimmetrico delle alette anteriori mobili. Tutti elementi che potrebbero garantire alla nuova Giulia Quadrifoglio Verde di scrivere pagine importanti nella storia di Alfa Romeo. Per ora, in ogni caso, non ci resta che attendere le prossime settimane per conoscere ulteriori dettagli sull’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde e sulle altre versioni della Giulia. A settembre, durante il Salone di Francoforte, dovremmo essere in grado fare la conoscenza con tutta la gamma della berlina. Come detto la produzione dovrebbe, invece, iniziare ad ottobre mentre il debutto della berlina è fissato per la prima parte del prossimo anno. Maggiori dettagli in merito alle performance della nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde potrebbero però emergere già prima, nel corso di quest’estate. Continuate a seguirci per saperne di più.

  • Francesco Lomazzo

    La Giulia è nata con la collaborazione di Brembo, Regina Chain, e Magneti Marelli,cosa c’è da sorprendersi?

  • don vito

    Una volta la Milletre ciamavano la regina delle strade….oggi la giulia sara la regina delle piste…

  • Bang111

    Bella Vera Alfa Emozioni,Design,Motore……Viva Alfa
    Rompiamo il sedere a queste Tedesce che penalizano sempre le Alfa senza aver provata come la Giulia! Forza Alfa diamo noi Italiani un po di spinta alle nostre Prodotti e lasciamo le Tedesce se vogliamo che L Italia diventa acora pui Forte!!!! Forza Italia